Poster un message

En réponse à :
AL VOTO, AL VOTO !!! L’ITALIA, I REFERENDUM, E LA TERRA D’ISLANDA.Il ritorno all’ entusiasmo per un popolo in ginocchio, avvilito, impoverito ...

REFERENDUM E COSTITUZIONE : L’ISLANDA CHIAMA L’ITALIA. E L’ITALIA RISPONDE. Domenica e lunedi’, tutti e tutte a votare - che grande festa !!! Una nota di Bruno Gambardella - a c. di Federico La Sala

AI SEGGI, A VOTARE. Domenica 12 e lunedì 13, qualunque sia il vostro parere sulla privatizzazione deiservizi (in primis l’acqua), sul nucleare e sul legittimo impedimento, andate ai seggi. In attesa di un po’ d’Islanda anche da noi non facciamoci derubare della scheda referendaria... Buon voto a tutti !
lundi 13 juin 2011 par Federico La Sala
[...] Dopo la terribile crisi economica e finanziaria che ha distrutto le banche e l’economia dell’Islanda, gli isolani hanno trovato la forza per lasciarsi alla spalle un periodo difficile e, partendo proprio dalla Carta fondamentale, ricominciare un percorso di vita istituzionale da sempre caratterizzato dal rispetto per le regole, da grande tolleranza e un’avanzata concezione dei diritti civili [...]
PER I REFERENDUM UNA VALANGA DI "SI" : "LA BANDIERA DELLA REPUBBLICA SU QUELLA (...)

En réponse à :

> REFERENDUM E COSTITUZIONE : L’ISLANDA CHIAMA L’ITALIA. ---- LETTERA APERTA DI PETUR BURCEI SUGLI ABUSI SESSUALI.. Il vescovo cattolico d’Islanda sta prendendo molto sul serio le accuse.

jeudi 23 juin 2011

Il vescovo cattolico d’Islanda sta prendendo molto sul serio le accuse di abusi sessuali

di Redazione (“Ice News” del 22 giugno 2011 - traduzione di Maria Teresa Pontara Pederiva) *

La Chiesa cattolica in Islanda è l’ultima di una lunga serie ad essere coinvolta in uno scandalo di abusi sessuali.

"Il vescovo sta prendendo le accuse che sono state mosse riguardo a casi di abusi sessuali all’interno della Chiesa d’Islanda molto sul serio. La Chiesa vuole assolutamente sostenere le persone colpite e fornire loro tutti i servizi che essa può offrire".

Così scrive in una Lettera aperta Petur Burcei, il vescovo cattolico di Icelenad, indirizzata a Ogmundur Jonasson, ministro dell’Interno islandese. La Lettera è stata scritta in risposta ad una precisa accusa mossa dal giornale Frettatiminn riguardo a casi di abuso sessuale all’interno della Chiesa cattolica islandese, caso che aveva avuto anche un’ampia copertura dei media in occasione di un recente incontro presso il ministero degli Interni tra il vescovo, il segretario permanente del ministero, il vice ministro degli interni, un rappresentante dell’agenzia di protezione dei bambini e uno della polizia locale.

Monsignor Bürcher scrive nella sua lettera aperta che una cosa che ha chiarito nel corso della riunione è il fatto che la Chiesa cattolica stia lavorando, in collaborazione con le diocesi nordiche, per creare una piattaforma di regole e procedure su come trattare i casi di abuso sessuale quando questi vengono alla luce, a seguito di rapporti.

"A nome della Chiesa cattolica si richiede che una commissione sugli abusi sessuali o degli esperti si prefiggano di richiedere informazioni direttamente dal vescovo, sotto forma di lettera, invece di accusare il vescovo attraverso i media, con accuse di non-azione oppure di mettere tutto a tacere. Infatti è stato concordato nella riunione di cui sopra con il ministro che l’avvocato della Chiesa cattolica dovrebbe inviare tutte le informazioni che possiede”, scrive il vescovo nella sua lettera.

Ha continuato descrivendo le modalità con cui questi casi dovrebbero essere trattati, quando sussistano gravi accuse di crimini sessuali : "Non è né il ruolo delle autorità e neppure della Chiesa, ma piuttosto la magistratura a seguito di un indagine della polizia, che possa decidere sulla colpevolezza o l’innocenza di quell’accusato. La copertura mediatica degli abusi sessuali nella Chiesa cattolica dovrebbe sottolineare questa questione e altresì i diritti delle persone coinvolte che sono ora decedute”, scrive il vescovo Burcei nella sua Lettera.

* FONTE- FINE SETTIMANA.ORG


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :