Inviare un messaggio

In risposta a:
CINEMA, POLITICA, E FILOSOFIA. Un omaggio a Steven Spielberg ....

PAURA DELLLA GUERRA CIVILE, SCHIAVITU’, E COSTITUZIONE. Dal film "Amistad", l’arringa davanti alla Corte Suprema degli Stati Uniti di John Quincy Adams.

Da molto abbiamo rinunciato a chiedere ai nostri antenati di assisterci
sabato 29 ottobre 2011 di Federico La Sala
DAL FILM "AMISTAD"
di Steven Spielberg *
Ci che siamo ci che eravamo - Da molto abbiamo rinunciato a chiedere ai nostri antenati di assisterci:
Il processo da "Amistad " di Spielberg 1997
SCHEDA
Amistad un film del 1997 diretto da Steven Spielberg.
Trama
Il film ambientato nel 1839 e si apre con un’immagine di un uomo di colore in una notte di tempesta su una nave, l’Amistad, che riesce a liberarsi dalle catene che lo imprigionavano e libera anche i suoi compagni. (...)

In risposta a:

> PAURA DELLLA GUERRA CIVILE, SCHIAVITU’, E COSTITUZIONE. Dal film "Amistad", l’arringa davanti alla Corte Suprema degli Stati Uniti di John Quincy Adams.

giovedì 7 gennaio 2021

Congresso Usa proclama vittoria di Biden. Trump isolato, rischia la rimozione

E’ salito a 4 il bilancio delle vittime negli scontri di ieri. Sono 13 i feriti e 52 le persone arrestate, molte per violazione del coprifuoco. Lascia il numero due della sicurezza nazionale

      • Il congresso Usa durante la proclamazione EPA FOTO

di Redazione Ansa*

Il Congresso ha proclamato Joe Biden e Kamala Harris presidente e vicepresidente degli Stati Uniti al termine della seduta del Congresso a camere riunite per certificare i voti del collegio elettorale, vinto dal ticket dem con 306 voti contro i 232 di quello repubblicano. Il parlamento ha respinto alcune contestazione avanzate da esponenti repubblicani dopo che la seduta era stata interrotta per l’assalto dei manifestanti pro Trump a Capitol Hill.

Biden e Harris giureranno il 20 gennaio.

Si aggrava intanto il bilancio delle vittime in seguito agli scontri avvenuti ieri durante l’assalto al Congresso americano da parte dei sostenitori di Donald Trump. Oltre alla donna uccisa da colpi d’arma da fuoco esplosi da un agente del Campidoglio, altre tre persone sono morte per emergenze e complicazioni mediche. Sono stati colpi di arma da fuoco sparati dalla polizia a uccidere Ashli Babbit durante le proteste. Lo ha riferito il capo della polizia di Washington, sottolineando che un’inchiesta stata aperta sull’evento. La donna stata colpita da un agente in uniforme della polizia del Campidoglio con la sua arma di servizio.

Sono 13 i feriti e 52 le persone arrestate, molte per violazione del coprifuoco. Il vice consigliere per la sicurezza nazionale, Matt Pottinger, si dimesso in seguito all’assalto al Congresso da parte dei fan di Donald Trump. Lo riferisce la Cnn.

      • Guarda le foto
      • Dai Proud Boys ai Boogaloo, chi sono gli insorti

Intanto il sindaco di Washington ha esteso l’emergenza pubblica per altri 15 giorni, fino al 21 gennaio, il giorno dopo l’insediamento di Joe Biden, appuntamento per il quale si temono nuovi forti tensioni.

Donald Trump sempre pi solo. L’ipotesi di invocare il 25/o emendamento per rimuoverlo si sta rafforzando nel gabinetto del presidente, anche se l’idea non stata ancora ventilata al vicepresidente Mike Pence. Il 25/o emendamento della Costituzione prevede che il vicepresidente prenda i poteri nel caso il presidente muoia, si dimetta o sia rimosso dal suo incarico. D’accordo sulla rimozione anche alcuni leader repubblicani.

"Impeach". Alexandria Ocasio-Cortez, la deputata star dei democratici, stringata ma chiara sulle sue intenzioni. Vorrebbe procedere con l’impeachment di Donald Trump per gli scontri in Congresso. Ilham Omar, altra deputata liberal parte dello Squad (il quartetto che include anche Rashida Tlaib e Ayanna Pressley), ha annunciato di essere gi al lavoro per la stesura degli articoli per l’impeahchment.

Intanto si susseguono diverse dimissioni, dalla portavoce di Melania Trump al vice portavoce della Casa Bianca. E stanno valutando di lasciare anche il ministro dei Trasporti e il consigliere per la sicurezza Nazionale. Intanto Trump, che ieri intervenuto con un video in cui ribadiva l’accusa di elezioni falsate invitando comunque i suoi fan a ’tornare a casa’, stato bannato temporaneamente dai principali social media, Twitter, Facebook e Instagram.

La condanna per l’assalto al Congresso statunitense arrivata unanime da tutto il mondo. L’ex presidente Obama ha parlato di "grande disonore e vergogna" per gli Stati Uniti ma non "una completa sorpresa". La violenza, ha detto, stata "incitata da un presidente che ha continuato a mentire sul risultato delle elezioni". "La violenza incompatibile con l’esercizio dei diritti politici e delle libert democratiche", le parole del premier italiano, Giuseppe Conte. Parole di condanna sono arrivate anche da tutti i leader europei, da Macron a von der Leyen e Johnson. Protesta anche del mondo dello sport americano.

      • IL DISCORSO DI TRUMP

*

Fonte: ANSA WASHINGTON 07 gennaio 2021 - 09:57 (ripresa parziale, per ulteriori approfondimenti clicca sulla zona evidenziata).


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: