Poster un message

En réponse à :
Politica dal pulpito

Padre Marcellino Villella contro Gianni Vattimo, durante un’omelia

Lettera aperta al vescovo di Cosenza su un episodio inaccettabile
lundi 14 mars 2005 par Emiliano Morrone
Caro Arcivescovo,
nei giorni scorsi e da tempo si parla negativamente, in alcune chiese di San Giovanni in Fiore, di Gianni Vattimo, candidato sindaco. Padre Marcellino Vilella lo ha definito pericoloso per i giovani, indegno e nemico della Chiesa. Il riferimento al teorico del pensiero debole è stato indiretto ma molto preciso. L’ho ascoltato con mia madre, ero in chiesa. Padre Vilella, partendo dal Vangelo, ha detto che la cultura va bene fino a un certo punto, oltre il quale rappresenta (...)

En réponse à :

> Padre Marcellino Villella contro Gianni Vattimo, durante un’omelia

samedi 19 mars 2005

Caro Emiliano, inanzitutto complimenti per l’idea del sito e soprattutto complimenti per il coraggio di portare gente nuova da fare conoscere ai nostri concittadini. So quanto è difficile penetrare nella mentalità di gente ormai da troppi anni seduta comodamente sulla plotrona politica del nostro paese. Ma a questi complimenti voglio però aggiungere anche una piccola considerazione e muoverti una critica. Personalmente non conosco il prof. Vattimo ma conosco molto bene te. Credo che per porare un discorso serio in politica non c’è bisogno tanto di persone nuove ma anzi credo che ci debba essere una continuità di azioni e buoni propositi. Circa due anni fa, guardai su Sila TV un’intervista all’ormai ex sindaco Succurro e rimasi sorpreso dalla tua accondiscendenza nei suoi confronti. A distanza di soli due anni le cose mi sembrano cambiate troppo radicalmente. Ed è qui il nocciolo del discorso : per convincere la generazione dei cinquantenni è necessario avere una continuità di pensiero ed avere il coraggio sin dall’inizio di prendere una posizione politica. Mi dispiace dirlo, ma vivendo ormai lontano da San Giovanni, mi rendo conto che questa continuità non è stata così palese nel tuo modo di approciarti alle problematiche di San Giovanni. Non voglio assolutamente demoralizzarti, ma credo che per queste elezioni sarà molto difficile che tu ottenga delle gratificazioni, credo invece in una politica che vada di più a colpire e sensibilizzare la generazione dei nostri genitori che rappresentano l’ago della bilancia elettorale. Non mollare, anzi se è il caso dopo le elezioni possiamo parlare insieme e costruire un futuro più degno, un futuro che accolga tutti noi giovani ormai lontani dal paese sia col corpo e sia (ahimé) col cuore e con la mente.

Un forte in bocca al lupo.

Giovanni Iaquinta (MILANO)


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :