Inviare un messaggio

In risposta a:
ANTROPOLOGIA, FILOSOFIA E PSICOANALISI: APPRENDERE DALLA "METAFISICA" DELL’ESPERIENZA...

LA NASCITA DELL’ESSERE UMANO E IL GIOCO DEL ROCCHETTO. Al di lÓ del giogo di Edipo e Giocasta - di Federico La Sala

"LA FRECCIA FERMA". La connessione emersa tra il gioco del rocchetto del nipotino di Freud e la metafisica greca, e l’ipotesi marxiana che noi siamo ancora fermi nell’orizzonte dei greci ... non mostra noi stessi ancora fanciulli?!
giovedì 20 luglio 2023
FILI DI ’FUGA’ INTORNO A UN ROCCHETTO. Tracce per una discussione...*
Freud, in Al di lÓ del principio di piacere (1920), riporta il caso di un bambino di un anno e mezzo che non piangeva mai quando la sua mamma lo lasciava per alcune ore, "sebbene fosse teneramente attaccato a questa madre che non solo lo aveva allattato di persona ma lo aveva allevato e accudito senza aiuto esterno".
"Ora questo bravo bambino aveva l’abitudine - che talvolta disturbava le persone che lo circondavano - di (...)

In risposta a:

> LA NASCITA DELL’ESSERE UMANO E IL GIOCO DEL ROCCHETTO. --- "L’INFINITO" E "QUESTO" ATTUALE PRESENTE STORICO: UNA LEZIONE DI "GRAMMATICA DELLA FANTASIA".

sabato 26 novembre 2022

COSMOLOGIA, ANTROPOLOGIA E STORIA.

"L’INFINITO" E "QUESTO" ATTUALE PRESENTE STORICO: UNA LEZIONE DI "GRAMMATICA DELLA FANTASIA".

Note in memoria di Giacomo Leopardi e di Gianni Rodari...

UMANIT└, UMILIAZIONE, E FILOLOGIA. Come c’Ŕ amore (charitas) e "amore" (caritas), patria e "patria", famiglia e "famiglia", c’Ŕ anche scuola e "scuola" - e la "scuola" che propone l’umiliazione come "un fattore fondamentale nella crescita e nella costruzione della personalitÓ" Ŕ proprio di una politica e di una pedagogia che ha perso ogni legame con il messaggio costituzionale ed evangelico.

"L’ ACCA IN FUGA" (Gianni Rodari). La "fatina #muta" Ŕ fuggita - e la filologia non lo sa! "La fatina muta potrÓ servire al lettore per cogliere intuitivamente la realtÓ complessa di questo strano fenomeno: quello di un suono assente" (Pietro Barbetta, "Chi ricorda la fatina muta?", Doppiozero, 20 novembre 2022) ... ha il #filo di M_Arianna, la Terra-Madre (Eleusis2023 - Demetra).

"QUESTO" PRESENTE STORICO E L’INFINITO SILENZIO. Un’antica esortazione: "Cercate l’antica madre" (Virgilio): riprendere il cammino (Dante2021) e il lavoro di Freud sul gioco del #rocchetto ("Al di lÓ del principio di piacere") e portarsi fuori dall’ecolalico labirinto e dalla edipica #caverna platonica:

A) L’INFINITO - E "QUESTO" ERMO COLLE...:

"Sempre caro mi fu quest’ermo colle / e questa siepe che da tanta parte / dell’ultimo orizzonte il guardo esclude./ Ma sedendo e mirando, interminati/ spazi di lÓ da quella, e sovrumani / silenzi, e profondissima qu´ete/ io nel pensier mi fingo; ove per poco/ il cor non si spaura. E come il #vento / odo stormir tra queste piante, io quello / infinito silenzio a questa #voce / vo comparando: e mi sovvien l’eterno, /e le morte stagioni, e la presente /e viva, e il suon di lei. Cosý tra questa/ immensitÓ s’annega il pensier mio: /e il naufragar m’Ŕ dolce in questo mare" (Giacomo Leopardi, "L’Infinito").

B) IL PROFETA ELIA E "IL SUSSURRO DI UNA BREZZA LEGGERA" - "IL SUONO DI UN SOTTILE SILENZIO" (Michel Masson):

“Gli disse [Dio a Elia]: ĹEsci e fermati sul monte alla presenza del Signore’. Ed ecco che il Signore pass˛. Ci fu un vento impetuoso e gagliardo da spaccare i monti e spezzare le rocce davanti al Signore, ma il Signore non era nel vento. Dopo il vento, un terremoto, ma il Signore non era nel terremoto. Dopo il terremoto, un fuoco, ma il Signore non era nel fuoco. Dopo il fuoco, il sussurro di una brezza leggera. Come l’udý, Elia si coprý il volto con il mantello, uscý e si ferm˛ all’ingresso della caverna. Ed ecco, venne a lui una voce che gli diceva: ĹChe cosa fai qui, Elia?’”. (1 RE 19, 11-13).

Federico La Sala


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: