Inviare un messaggio

In risposta a:
Referendum

Monito dei vescovi: "Votare un dovere civico"

Oggi. Ma ieri? Biasi, aiutaci!
martedì 13 giugno 2006 di Vincenzo Tiano
ROMA - I vescovi richiamano gli italiani al proprio dovere civico di elettori invitandoli ad andare alle urne per il referendum sulla Costituzione. Un monito, quello espresso attraverso la Sir - l’agenzia dei vescovi - volto a impedire l’astensionismo.
Secondo i vescovi importante che i cittadini esprimano il proprio parere su una riforma che stata votata a maggioranza e non attraverso le grandi intese. "In un sistema politico fatto di soggetti deboli, e sottoposto a ripetute (...)

In risposta a:

> Monito dei vescovi: "Votare un dovere civico"

mercoledì 14 giugno 2006

LA COSTITUZIONE stata e rimane la mia BIBBIA LAICA: onore a CIAMPI e... W O ITALY !!!! VIVA L’ITALIA


Premesso che ad allevare (e a sostenere nel processo di devastazione della Casa di tutti gli italiani e di tutte le italiane) l’alligatore-caimano sono stati (anche e) proprio loro, i vescovi e il loro eminente capo, ora quanto meno degna di risate omeriche la loro sollecitazione... e il loro ’pianto’ da ’coccodrilli’, e che essi si intromettano e sollecitino ancora i loro ’picciotti’ a inquinare ulteriormente e di nuovo le acque!!! Visto che stata proprio la gerarchia ’cattolica’ (con il suo determinante contributo - ripagato lautamente con i soldi dell’intera repubblica italiana: E QUESTA ORMAI E’ STORIA!!!) a rendere possibile la manomissione della Legge dei nostri ’Padri’ e delle nostre ’Madri’ ora sarebbe COSA BUONA E GIUSTA che si prendessero la Costituzione e la leggessero e la commentassero finalmente in tutte le loro Chiese, e nelle loro stesse case, come testo sacro!!! La nostra "Bibbia laica" ha molto da insegnare... anche alla "bibbia religiosa" dei ’cattolici’ - specialmente, ai figli di ’mammasantissima’, che non vogliono sapere nulla del loro Padre terreno e vogliono essere subito e solo come il Padre celeste!!! Tutti i ’cristiani’ e tutte le ’cristiane’ di tutte le altre ’chiese’, infatti, saranno i primi e le prime ad accorrere in difesa della Costituzione dei nostri ’Padri’ e delle nostre ’Madri’ e il 25 e il 26 giugno andranno a votare NO ... a riforme che appartengono alla cultura di una destra, molto poco democratica e molto ...erode-ana!!!

Federico la Sala


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: