Bruciata l’auto del giovane giornalista Antonino Monteleone. Aldo Pecora : "Nino non è solo".

vendredi 5 février 2010.
 

"Esprimo a nome mio e di tutto il Movimento Ammazzateci tutti piena solidarietà all’amico giornalista Antonino Monteleone. Sappia che non è e non sarà mai solo". E’ il commento di Aldo Pecora, leader del Movimento antimafie Amazzateci tutti. "Nino come tutti noi - continua Pecora - ama questa terra che sembra inesorabilmente condannata al silenzio ed all’omertà e per questo - aggiunge Pecora - è stato “marchiato” da chi evidentemente ha paura di lui e soprattutto di ciò che dice scrive, filma e racconta".

Aldo Pecora, preoccupato, alza il tiro : "La cosa che più mi preoccupa è che chi ha appiccato il fuoco alla autovettura di Monteleone non lo ha fatto in una delle tante occasioni in cui lui è lontano dalla città, ma proprio sotto casa sua e poco dopo il suo rientro, il che non esclude che Nino possa essere stato negli ultimi tempi seguito da costoro anche nei suoi spostamenti privati e professionali".

"Confido pienamente nell’operato delle forze dell’ordine e della magistratura reggina - conclude il Presidente dell’organizzazione antimafia - perché si scoprano subito gli autori del vile atto vandalico ed intimidatorio".


Répondre à cet article

Forum