Notizie dalla Citt dei Fiori

Durissimi Bitonti, Gentile e Lopez: "Lacava non garantisce il rispetto del regolamento consiliare"

mercoledì 28 dicembre 2016.
 

Il presidente del Consiglio comunale di San Giovanni in Fiore, Domenico Lacava (in foto, ndr), continua a far discutere i consiglieri di opposizione.

Con una lettera allo stesso presidente, al sindaco, al segretario comunale e al prefetto di Cosenza, i consiglieri Giuseppe Simone Bitonti, Angelo Gentile e Antonio Lopez hanno formalmente chiesto il rinvio del consiglio comunale del giorno 28/12/2016, "in quanto ritengono illegittima la convocazione".

Nella lettera i tre consiglieri hanno richiamato l’art. 41, comma 3, del regolamento del Consiglio comunale, per cui "sono straordinarie le sedute convocate esclusivamente per la trattazione degli affari e questioni che vengono stabilite dalla conferenza dei Capi Gruppi o sono richiesti dal Sindaco o da un 1/5 dei Consiglieri assegnati".

"Nessuna di queste evenienze - hanno scritto Bitonti, Gentile e Lopez - si verificata, in quanto la seduta dei capigruppo del 22/12/2016 andata deserta per assenza dei capigruppo di maggioranza, senza quindi poter decidere giorno, ora e formulare contestualmente l’ordine del giorno".

"Inoltre - hanno aggiunto i tre consiglieri di opposizione - n il Sindaco n un 1/5 di consiglieri risulta agli atti aver chiesto un consiglio comunale in seduta straordinaria".

Con riferimento all’articolo 45, comma 3, i consiglieri hanno ribadito che il presidente dell’assemblea "ha il dovere di assicurare una preventiva ed adeguata informazione ai consiglieri sulle questioni che saranno sottoposte all’esame del Consiglio, fornendo ai gruppi consiliari tutta la documentazione attinente l’ordine del giorno contestualmente alla convocazione".

"A tal proposito - hanno scritto i consiglieri dell’opposizione - non abbiamo ricevuto n informazioni n documentazioni relative al punto 2) dell’ordine del giorno".

"Si precisa, inoltre, che - hanno aggiunto i tre - nel caso la documentazione non fosse allegata all’avviso di convocazione, l’informazione dovrebbe avvenire con il deposito presso la Segreteria comunale con l’orario di consultazione indicato nell’avviso di convocazione (art. 45, comma 4)".

"Gli avvisi di convocazione pervenuti ai consiglieri comunali - hanno scritto Bitonti, Gentile e Lopez - sono privi di indicazioni di deposito e di orario di consultazione".

Per i tre consiglieri, dunque, "illegittima la convocazione del consiglio comunale in seduta straordinaria del 28/12/2016". A loro avviso il presidente del Consiglio comunale, Lacava, non garantisce la tutela dei consiglieri di minoranza n lo svolgimento regolare e democratico del consiglio n la corretta applicazione del Regolamento comunale".


Rispondere all'articolo

Forum