Anniversario Strage Via d’Amelio / Rosanna Scopelliti : "Sull’omicidio del giudice Borsellino ombre e sospetti inquietanti".

samedi 18 juillet 2009.
 

Una delegazione di cinquanta ragazzi calabresi del Movimento antimafia “Ammazzateci Tutti”, nato a Locri dopo l’omicidio Fortugno, sarà presente domani a Palermo a commemorare il giudice Paolo Borsellino, nel diciassettesimo anniversario dalla Strage di Via D’Amelio. Lo si apprende da una nota a firma dello stesso Movimento.

“Andiamo a Palermo - comunica, in una nota, Rosanna Scopelliti, figlia del giudice Antonino, ucciso dalla mafia in Calabria nell’agosto ’91 - perché la verità sull’uccisione del giudice Borsellino rappresenta ancora oggi una delle pagine più nere del tramonto della Prima Repubblica”. “Una pagina sulla quale - continua la Scopelliti - paiono gravare sempre più ombre e sospetti inquietanti”.

Secondo la figlia dell’Alto magistrato calabrese assassinato dalla ’ndrangheta, “le mafie non vanno solo combattute, ma sconfitte. In tal senso - conclude - è importante concretizzare al più presto uno dei convincimenti più forti di Borsellino, che rivolgendosi ai giovani diceva : se la gioventù le negherà il consenso, anche l’onnipotente mafia svanirà come un incubo”.

I giovani di Ammazzateci Tutti hanno inoltre programmato per domani incontri con Rita e Salvatore Borsellino, l’imprenditore antipizzo Vincenzo Conticello ed il Presidente di Confindustria Sicilia Ivan lo Bello.

Aldo Pecora


Répondre à cet article

Forum