Dalla Terra....

ALL’ALBA. IL CIELO STELLATO SOPRA DI NOI E LA "ISS" (LA STAZIONE SPAZIALE INTERNAZIONALE) INSIEME ALLA LUNA CRESCENTE. Un appuntamento da non perdere - a cura di pfls

Chi non si alzerà in tempo avrà ancora un’occasione martedì 6 novembre, quando la Iss sarà visibile dall’Italia fra le 6,06 e le 6,09.
dimanche 4 novembre 2007.
 
[...] A farle compagnia ci saranno Venere, che apparirà molto brillante accanto alla Luna crescente ; non lontano ci sarà Saturno e, sopra di esso, ci sarà Marte, ben riconoscibile per la sua luce rossastra. Chi ha la fortuna di guardare il cielo da un luogo poco luminoso, lontano dalla città, riuscirà a vedere la stazione orbitale in compagnia di tante stelle : Orione, con Castore, Polluce e Regolo, e poi ancora Aldebaran e Sirio. Nel cielo spiccherà anche una cometa straordinariamente brillante, chiamata 17P Holmes, che in seguito a un’esplosione tanto gigantesca quanto insolita è diventata in poche ore milioni di volte più luminosa, fino ad essere visibile a occhio nudo. Apparirà come un punto luminoso e, a causa della posizione in cui si trova, non sarà possibile osservarne la coda. La cometa, che è ancora un vero e proprio mistero per gli astronomi, contribuirà a rendere lo spettacolo ancora più suggestivo [...]

LA STAZIONE SPAZIALE FRA STELLE E PIANETI *

ROMA - Domani mattina vale la pena mettere la sveglia all’alba : è uno spettacolo da non perdere quello che promette di dare la Stazione spaziale internazionale (Iss), che sarà brillante e ben visibile, circondata da stelle e pianeti e in compagnia della Luna crescente. Nei giorni scorsi la Stazione spaziale è stata protagonista di missioni uniche, come l’ultima avventurosa passeggiata spaziale di ieri.

Adesso continua a far parlare di sé, brillante com’é nel cielo di inizio novembre. Domani mattina sarà visibile in tutta Italia fra le 5,46 e le 5,48 del mattino, in direzione Sud-Sud-Ovest : ci saranno soltanto pochi minuti a disposizione per riuscire a vederla come un punto luminoso in un cielo decisamente spettacolare. Chi non si alzerà in tempo avrà ancora un’occasione martedì 6 novembre, quando la Iss sarà visibile dall’Italia fra le 6,06 e le 6,09.

A farle compagnia ci saranno Venere, che apparirà molto brillante accanto alla Luna crescente ; non lontano ci sarà Saturno e, sopra di esso, ci sarà Marte, ben riconoscibile per la sua luce rossastra. Chi ha la fortuna di guardare il cielo da un luogo poco luminoso, lontano dalla città, riuscirà a vedere la stazione orbitale in compagnia di tante stelle : Orione, con Castore, Polluce e Regolo, e poi ancora Aldebaran e Sirio. Nel cielo spiccherà anche una cometa straordinariamente brillante, chiamata 17P Holmes, che in seguito a un’esplosione tanto gigantesca quanto insolita è diventata in poche ore milioni di volte più luminosa, fino ad essere visibile a occhio nudo. Apparirà come un punto luminoso e, a causa della posizione in cui si trova, non sarà possibile osservarne la coda. La cometa, che è ancora un vero e proprio mistero per gli astronomi, contribuirà a rendere lo spettacolo ancora più suggestivo.

Se dall’Italia la stazione orbitale apparirà come un punto luminoso, negli Stati Uniti si potranno osservare due piccole "stelle" distinte la Iss e lo shuttle Discovery. Il distacco della navetta americana dalla Stazione spaziale è infatti previsto per le 5,32 del mattino negli Stati Uniti, ossia le 10,32 in Italia. Se quindi da noi sarà ormai pieno giorno per vedere i due veicoli spaziali affiancati, da molte città americane lo shuttle e la Iss appariranno come due punti luminosi distinti, che si sposteranno l’uno accanto all’altro passando accanto a Marte, Sirio, Orione, Venere e alla Luna.

* ANSA, 2007-11-04 16:38


Répondre à cet article

Forum