CALABRIA : LA LINGUA E LA PAROLA. Sulle tracce di De Paola, del suo carattere e timbro letterario...

ALLU PAISE MIO - di Emilio De Paola, poeta e scrittore di San Giovanni in Fiore

"Un’intelligenza acuta che ha saputo dare voce e dignità alla cultura ed alle tradizioni popolari" (Mario Oliverio, 2015)
mercredi 5 août 2020.
 

Allu Paise mio

di Emilio De Paola *

Oh ! paisiellu mio pregiatu e caru,
-  chi pigli r’a curina e r’a Rifisa,
-  u corsu corsu fai na bella scisa,
-  jungiennu pue allu ponte e l’Olivaru.
-  Si nturniatu e timpe e de valluni,
-  e pini, verze frische e cuntavuni.

Sì tuni lu paise e r’e patate,
-  e r’o Cuschinu e de le Pagliarelle,
-  e r’e sieliche longhe e de minelle
-  e de spiche r’o migliu mperticate.
-  E r’e mali vestuti e de scozuni,
-  e re fatigaturi e de lindruni.

Nessunu chi te guarda pò scordare
-  tutte e bellizze tue rustiche e pure
-  e de lu vinu tue chillu sapure
-  ch’è propriu nu piacire a t’embriacare.
-  Nessunu pò scordare a’ paisanella
-  chi ppe nente runa alli ciarvella.

I tiempi e ligna fuorti e de focuni,
-  s’arrustu alla vampata e sozizelle
-  e le cipulle cotte ncinneracchiu
-  hau lu sapure re le vozzarelle.
-  Nu tassiellu e casu pecurinu
-  accumpagnatu a nu becchieri e vinu.

C’é lu trissette pue trarizionale,
-  ntra n’angulu e cellaru, fore via
-  ccu lu patrune chi te lassa all’umbra
-  u sutta nsiemi a tutta a cumpagnia.
-  E biva spizzicannu sulu, sulu,
-  riciennu ca’ cià fà a nu caparulu.

Ma infine si ne niesciu tutti allegri,
-  caminu c’assumigliu equilibristi,
-  sminuzzu la politica cu nente,
-  se sientu n talentu re statisti.
-  E mpartu tutta l’anima scordata :
-  scangiu lu “Piave” ccu la “Risperata”.

Ma si guardamu propriu ntra sse cose,
-  c’è tutta la poisia re chissa terra,
-  cu ne puotu capire l’atra gente
-  si un sau ca lu bullitu è na minerra ?
-  A’ scilla e r’o finuocchiu, u piperiellu,
-  chissu è lu pregiu e ssu paise biellu !

* (tratto da : L’Anivulu, Poesie in dialetto sangiovannese. Edizioni Pubblisfera)
-  FONTE : Portale Sila, 24 maggio 2007

"Emilio De Paola, è nato tanto tempo fa a San Giovanni in Fiore in Sila. Da sempre scrive su giornali locali. Ha già pubblicato “L’anivulu” - poesie in dialetto sangiovannese - e “I luoghi della memoria” - racconti brevi dal vero - e “Sentieri del tempo“, in 5 volumi editi da Pubblisfera. E’ stato felice di aver vissuto la sua sangiovannesità nel suo meraviglioso paese, ci ha lasciato un meraviglioso patrimonio culturale con i suoi lavori" (PUBBLISFERA EDIZIONI).


Morto Emilio De Paola : Oliverio, personalità primo piano

(ANSA) - CATANZARO, 15 LUG - Il presidente della Regione, Mario Oliverio, ha espresso profondo cordoglio per la scomparsa di Emilio De Paola, poeta e scrittore di San Giovanni in Fiore. "Ho appreso con grande dispiacere - ha scritto Oliverio in un telegramma inviato alla famiglia - la notizia della perdita di Emilio. Una personalità di primo piano, che ha contribuito a costruire il riscatto di San Giovanni in Fiore negli anni difficili del Dopoguerra. Un’intelligenza acuta che ha saputo dare voce e dignità alla cultura ed alle tradizioni popolari". "Ci lascia un uomo per bene - ha concluso Oliverio - di cui la famiglia e l’intera comunità possono essere fieri". (ANSA).

* Fonte : Conferenza delle Regioni (mercoledì 15 luglio 2015)


Répondre à cet article

Forum