Pianeta Terra : Italia ...

Se n’è andato Luciano Pavarotti, da tempo malato di cancro. Ieri l’omaggio del Presidente della Repubblica. Oggi, 8 settembre, alle ore 15, nel Duomo di Modena, in Piazza Grande, i funerali in diretta tv, con le Frecce Tricolori - e il Suo canto.

samedi 8 septembre 2007.
 

Modena, 6 set. - (Adnkronos/Ign) - E’ morto alle 5 di questa mattina, nella sua casa alle porte di Modena, Luciano Pavarotti. Il tenore italiano aveva 72 anni e da tempo era ammalato di cancro al pancreas.

Nato a Modena il 12 ottobre 1935, Pavarotti era figlio di un panettiere e le sue prime esperienze canore sono avvenute nel coro di Modena a fianco del padre, appassonato di canto.

"Ci lascia un grande artista, un uomo buono. Luciano Pavarotti ha dato lustro a Modena nel mondo. Proporrò che gli venga intitolato il Teatro Comunale", ha affermato il sindaco di Modena, Giorgio Pighi. "Luciano non è riuscito a vincere l’ultima battaglia, ma la sua arte e la sua figura vivranno per sempre" ha specificato ancora il primo cittadino.

"I funerali si terranno nella giornata di sabato prossimo nel Duomo di Modena, in piazza Grande", ha riferito il sindaco Pighi all’ADNKRONOS. Non ancora definito l’orario delle esequie per le quali sono attese anche numerose personalita’ internazionali del mondo della musica e dello spettacolo. Il Comune di Modena è già in contatto con il ministro dei Beni Culturali Francesco Rutelli per definire le modalità delle manifestazioni istituzionali e un eventuale lutto cittadino.

E la morte del tenore, che nel 2003 aveva sposato Nicoletta Mantovani, è l’apertura dei siti online della stampa internazionale. La Cnn dedica allo scomparso ’big Luciano’ una ’breaking news’ con la sua foto a colori e ricorda che il famoso tenore italiano soffriva di cancro epatico e si è esibito con star della musica classica e leggera.

Il sito online della britannica Bbc ricorda che la ’leggenda’ del bel canto era stata operata di cancro nel luglio del 2006 a New York e da allora non era più comparso in eventi pubblici.

In Australia il ’Daily Telegraph’ riporta l’annuncio della morte del ’Maestro’ alle 5 di questa mattina, data dal suo manager Terri Robson, e sottolinea come Pavarotti fosse "immediatamente riconoscibile per la sua barba color carbone", si legge, ricordando poi la "magia intangibile" che riusciva a irradiare con la sua voce che conquistava il cuore, piu’ di quanto Placido Domingo e Jose Carreras, suoi partner nei concerti dei ’Tre tenori’, siano mai riusciti a fare.

Sul ’New York Times’ c’è la foto di Pavarotti sorridente al termine di sua esibizione a Doha in Qatar, in 2003. "Come Enrico Caruso e Jenny Lind prima di lui - si legge - Pavarotti ha esteso la sua presenza ben al di là dell’ opera lirica" ed era diventato un "titano della cultura pop. Milioni di persone - ricorda il quotidiano americano - lo hanno visto in tv e hanno trovato nella sua personalità espansiva, nel suo fascino fanciullesco e nella sua generosa figura, un legame con una forma d’arte poco familiare per tante persone".

Pavarotti era il "tenore più famoso della seconda metà del XX secolo", sottolinea lo spagnolo ’El Pais’, ricordando il debutto del tenore il 29 di aprile 1961 nel "Teatro Reggio Emilia" con l’interpretazione di Rodolfo nella "Bohe’me".

Il ricordo commosso sul quotidiano ’El Mundo’ è corredato da una foto di Pavarotti al termine di un concerto a Mosca nel 2003. Il Teatro La Scala di Milano, si legge, ha annunciato che nel 2008 verrà indetto un concorso internazionale di canto a lui intitolato.



-  CENTO PRIME PAGINE 1-2 *

-  Morte PAVAROTTI, CENTO GIORNALI DAL MONDO 1

-  Morte PAVAROTTI, CENTO GIORNALI DAL MONDO 2

-  DOSSIER


Répondre à cet article

Forum