Agguato contro il direttore dell’ospedale di Vibo Valentia, la solidarietą di "Ammazzateci Tutti"

martedì 7 aprile 2009.
 

“Certe cose non avvengono neanche nel Faw West”. E’ quanto affermato, in una nota, dal movimento ’Ammazzateci Tutti’ in merito all’agguato teso stamane contro Pietro Schirripa, medico e presidente della cooperativa sociale ’Valle del Bonamico’, fondata su spinta dell’allora Vescovo di Locri Giancarlo Bregantini.

Continua Ammazzateci Tutti: “Sono personalmente e siamo tutti accanto a Piero Schirripa in questo particolare momento di tensione emotiva che ha scosso non solo la sua serenitą personale e familiare, ma anche tutta la Calabria onesta e laboriosa alla quale Piero ha dato sempre tutto se stesso”.

“I colpi esplosi oggi contro di lui - incalza il movimento - aprono l’ennesima ferita al cuore della nostra regione; alle Istituzioni, alle Forze dell’Ordine, alla Chiesa, al mondo dell’Informazione ed a tutta la societą civile - conclude la nota - il compito di reagire con fermezza e dimostrare, una volta per tutte, che la Calabria non č il Far West di Europa”.

Schirripa č stato ferito a una mano da un colpo di pistola. Il direttore ospedaliero, che vive a Locri, stava percorrendo la statale 18 quando la sua auto č stata affiancata da un altro mezzo, probabilmente una moto. L’uomo č riuscito a raggiungere l’ospedale dove č stato medicato. Al momento č sotto choc e non č ancora riuscito a fornire una descrizione precisa dell’accaduto. Sull’episodio indagando i carabinieri.

Aldo Pecora


Rispondere all'articolo

Forum