Inchiesta

Abbazia florense: il documento col falso del Comune e le cazzatelle della politica, che tace sugli orrori

giovedì 30 agosto 2012.
 

di Emiliano Morrone

C’Ŕ un documento del Comune di San Giovanni in Fiore (Cosenza) che dichiara il falso (in foto, nda). Con questo, la casa di riposo nell’Abbazia florense Ŕ stata accreditata dalla Regione Calabria, pur operando senza contratto in locali del municipio. Gli immobili, del 1200, hanno l’agibilitÓ per uffici. La gestione, la San Vincenzo De’ Paoli srl, all’interno ha realizzato lavori di adeguamento. Mancherebbe il parere delle soprintendenze. Ne parla Angelo Gentile, ex consigliere comunale dei Socialisti di Zavattieri, il solo a seguire scrupolosamente la vicenda, dopo l’accordo con cui l’allora parroco don Franco Spadafora, con l’avallo di monsignor Leonardo Bonanno per la Curia arcivescovile di Cosenza, cedette il vecchio ospizio alla San Vincenzo De’ Paoli srl.

Continua la lettura su Infiltrato


Rispondere all'articolo

Forum