COSTITUZIONE, EVANGELO, E AUTODETERMINAZIONE. Una questione antropologica e politica....

Tutta la mia piena solidarietà personale a don Gallo - di Federico La Sala

L’obbedienza non è più una virtù’ (don Lorenzo Milani)
dimanche 5 juin 2005.
 

Caro don GALLO *

Continui, continui a ‘cantare’ !!! Il cuore e la mente della gerarchia cattolico-romana sono duri come quelle del faraone del vecchio Egitto : sono letteralmente fatte dello stesso materiale lavico di quelle pietre che non a caso chiamiamo “sampietrini” - “sampietrino” !!! Poi piangeranno, si pentiranno..... ma la vergogna e la menzogna resterà impressa sulla loro pelle nei secoli dei secoli !!!

La questione del referendum da una parte è semplice e dall’altra è complicata. E tuttavia importantissima ed epocale. E per scioglierla bisogna proprio ripartire dall’inizio, partire da noi stessi e da noi stesse - non dall’embrione, ma da coloro che producono l’embrione e soprattutto da colei che l’accoglie e lo porta alla luce.... Non c’è altra via di uscita - e non si può partire e ri-partire se non dalla libertà e dall’autodeterminazione dell’uomo e dalla donna.

Questo il fondamento della mia-sua - di tutti e di tutte -personale esistenza : alla base di ogni essere umano, il dono nella e della libertà e nella e dell’autodeterminazione di quell’uomo (‘Giuseppe’) che è stato mio padre e di quella donna (‘Maria’) che è stata mia madre. E’ una questione antropologica e politica.... linguistica (Logos=Lingua) e, ovviamente, anche teologica (“Dio”= Amore). Ma in modo radicalmente nuova (il Buono-Annuncio !!!), che fonda e rifonda libertà personale e società democratica - non imperi teocratici e campi di allevamento e di concentramento !!!

Al fondo della nostra vita, antropologicamente e politicamente - i principi della nostra Costituzione repubblicana (non dei figli di “Mammasantissima” della teocrazia assoluta cattolico-romana !), c’è la libertà, l’uguaglianza e il riconoscimento dell’altro e dell’altra. Di questo dovremmo prendere atto ! Noi siamo il nodo della Relazione di Due Persone ... e questo nodo (la “camera nuziale” stessa !) che noi siamo, ce lo portiamo dentro il nostro stesso corpo-vivente e se stiamo in piedi lo siamo grazie a quella persona che è stato mio padre (‘Giuseppe’) e a quella persona che è stata mia madre (‘Maria’) e a tutte le persone come loro ...non certamente della P2 , e degli affiliati della loggia della Propaganda della Fede, sia laica sia religiosa, astensionista.

M. cordiali saluti,

Federico La Sala


*

-  Comuncato stampa della curia di Genova pubblicato su http://www.quotidianoligure.it/

-  Un comunicato della Curia per Don Gallo - 10.00

Non si è fatta attendere la risposta della Curia genovese alle dichiarazioni di Don Andrea Gallo pubblicate su alcuni quotidiani. Ecco la nota diffusa dalla Curia : "Le affermazioni, così come in questi giorni riportate dai mezzi di comunicazione, e attribuite al Sac. Andrea Gallo, circa temi inerenti alla tutela della procreazione e della vita umana e dell’obbedienza al Magistero della Chiesa, come pure precedenti esternazioni irriguardose sul compianto Giovanni Paolo II e sul nuovo Papa Benedetto XVI, hanno suscitato non poco sconcerto tra i fedeli. Inoltre, alcuni giorni fa, invitato a prendere parte ad una pubblica manifestazione, nel territorio della diocesi di Reggio Emilia, detto sacerdote è stato anche pubblicamente contestato a causa delle sue affermazioni.
-  Tenuto conto della responsabilità che ogni sacerdote ha di garantire che il proprio insegnamento sia sempre conforme alla dottrina della Chiesa, e considerata la gravità delle affermazioni apparse sulla stampa, con lettera a lui personalmente inviata, si richiama il Sac. Andrea Gallo a fare chiarezza su quanto attribuitogli smentendo le notizie apparse e rettificando pubblicamente, anche a mezzo stampa, le affermazioni da lui eventualmente pronunciate o a lui erroneamente attribuite.
-  Considerato che detto sacerdote non è nuovo ad atteggiamenti di questo genere ma anzi è già stato richiamato per posizioni da lui assunte, se quanto sopra richiesto non avverrà prontamente nei prossimi giorni, l’Autorità Ecclesiastica si vedrà costretta a prendere i provvedimenti canonici del caso".



-  A DON ANDREA GALLO, PER SEMPRE. Note di Moni Ovadia, don Luigi Ciotti, Vinicio Capossela, Vito Mancuso, Oreste Pivetta, Gian Guido Vecchi.


Répondre à cet article

Forum