EUROPA. ITALIA....

REGIONE CALABRIA : PER IL PRESIDENTE SCOPELLITI CONDANNA A 6 ANNI E INTERDIZIONE PERPETUA DAI PUBBLICI UFFICI

Tutta la vicenda giudiziaria è legata alle autoliquidazioni che avrebbe fatto l’ex dirigente dell’Ufficio finanza del Comune di Reggio, Orsola Fallara, suicidatasi nel 2010
vendredi 28 mars 2014.
 

Il terremoto alla Regione

SCOPELLITI CONDANNATO A 6 ANNI E INTERDETTO

Vertice notturno con assessori e consiglieri

Il presidente della Regione travolto dal processo per il caso Fallara. Dopo la lettura della sentenza lunga riunione con i suoi più stretti collaboratori : in bilico il futuro della legislatura *

REGGIO CALABRIA - Sono arrivati a Reggio nel tardo pomeriggio gli assessori e i consiglieri regionali più vicini a Peppe Scopelliti. Dopo la lettura della sentenza, che ha condannato il presidente della Regione Calabria a 6 anni e all’interdizione perpetua dai pubblici uffici (LEGGI), hanno raggiunto il presidente ed è seguita una lunga riunione finita verso mezzanotte. L’incontro è servita, anche, per fare una prima valutazione politica alla luce della sospensione dalla funzione fino a fine legislatura.

LEGGI L’ITER : ECCO COME SCATTA LA SOSPENSIONE

Scopelliti non ha voluto rilasciare dichiarazioni, ma tutti gli assessori hanno firmato un documento in cui denunciano che la « condanna del presidente Giuseppe Scopelliti era ampiamente prevista. Non già perché meritata, ma per il fatto che il comportamento reiteratamente ostile e illegittimo del tribunale ne aveva costituito una evidente anticipazione ». Secondo gli esponenti della giunta « la sentenza, tra l’altro, ha preteso di strafare applicando una pena eccessiva ed esorbitante, volutamente esemplare. Quasi nel tentativo di sottolineare la base politica della condanna. Non è questo il modo di intendere il corretto svolgimento dei rapporti tra ordine giudiziario e politica ».

LEGGI LE REAZIONI POLITICHE ALLA SENTENZA

La condanna stabilita dai giudici Olga Tarzia, Filippo Aragona, Teresa De Pascale, superiore ai due anni di reclusione per i reati contestati, in base alla “Legge Severino”, comporta la sospensione per 18 mesi dal consiglio regionale e a questo punto Scopelliti è fuori gioco anche rispetto ad una ricandidatura, a meno che non dovesse sopraggiungere una sentenza di secondo grado di assoluzione. Per il presidente della Regione, che non era presente in aula al momento della lettura della sentenza, a questo punto si apre un nuovo scenario politico (LEGGI).

Scopelliti era imputato, insieme a tre ex revisori dei conti, nell’ambito dell’inchiesta sul bilancio del Comune di Reggio Calabria. Per l’ex sindaco l’accusa formulata era abuso d’ufficio. Condannati anche i tre revisori dei conti dell’epoca (Carmelo Stracuzzi, Domenico D’Amico e Ruggero De Medici) di Palazzo San Giorgio, accusati di falso ideologico : per loro 3 anni e 6 mesi con 5 anni di interdizione. Scopelliti dovrà anche risarcire 120mila euro di provvisionale, in attesa della quantificazione definitiva. Ventimila euro a testa dovranno risarcire invece i revisori.

GUARDA IL VIDEO : LA LETTURA DELLA SENTENZA

Tutta la vicenda giudiziaria è legata alle autoliquidazioni che avrebbe fatto l’ex dirigente dell’Ufficio finanza del Comune di Reggio, Orsola Fallara, suicidatasi nel 2010 (LEGGI LA RICOSTRUZIONE). Il pm Sara Ombra aveva chiesto pene esemplari : cinque anni e l’interdizione dai pubblici uffici per Scopelliti. Ma la condanna è stata ancora più pesante. Per i tre revisori l’accusa chiedeva la condanna a 4 anni di reclusione e l’interdizione dai pubblici uffici. Entro 90 giorni i giudici depositeranno le motivazioni della sentenza.

* IL QUOTIDIANO DELLA CALABRIA, venerdì 28 marzo 2014


SULL’ARGOMENTO, NEL SITO, SI VEDA :

’Ndrangheta : la Calabria avrà mai speranza di liberarsene ? A proposito di Giuseppe Scopelliti...qualche puntino sulle i...


Répondre à cet article

Forum