MONDIALI 2006

BERLINO : FINALE. 1° TEMPO. ITALIA - FRANCIA : 1 - 1. Bene così ! Ora, con determinazione, avanti tutta !

dimanche 9 juillet 2006.
 

Italia-Francia 1-1 (In corso)

ultimo aggiornamento : 20:48 del 09/07/2006

di Nicola Apicella*

Commento al primo tempo : un pari finora giusto. La Francia ha trovato subito il vantaggio ma l’Italia ha avuto il merito di replicare quasi subito. Poi gli azzurri hanno controllato bene sfiorando il vantaggio (traversa di Toni). Gara ovviamente non bellissima ma molto valida dal punto di vista agonistico.

47’Termina il primo tempo, Italia e Francia al riposo sullo 1-1 46’Camoranesi pescato in posizione di fuorigioco su lancio di Zambrotta 44’Concessi due minuti di recupero 42’Toni dentro per Perrotta, esce e blocca Barthez 41’Henry parte da sinistra, si accentra e mette in mezzo, libera Perrotta 38’Retropassaggio azzardato di Makelele all’indietro per Barthez, per poco non ne approfitta Toni 37’Colpisce di testa Gallas sul calcio d’angolo, palla sul fondo 36’Chiusura di Cannavaro su Henry 36’ITALIA VICINA AL RADDOPPIO !!!!! Angolo da destra di Pirlo, stacca di testa Toni, palla sulla TRAVERSA !!!!! Mannaggia 35’Percussione di Gattuso, arriva in area, tocco dentro per Toni, 5 metri, destro messo in angolo 35’Si viaggia su binari di equilibrio, l’Italia prova a far gioco sulla sinistra, la Francia a destra con Ribery 34’Si rialza Perrotta 33’Perrotta resta a terra, problema alla caviglia 31’Malouda prova il pallonetto dal limite su assist di Henry, facile per Buffon 29’Destro di Totti su punizione dalla distanza, respinge la barriera 28’Colpisce di nuovo di testa Materazzi, Gallas respinge sulla linea ma il gioco era fermo per un fallo dello stesso Materazzi 27’Angolo Italia, da destra 27’Match equilibrato 25’Traversone pericoloso di Ribery da destra, chiude Materazzi 24’Malouda cerca il sinistro dalla distanza, palla respinta in fallo laterale 24’La Francia pressa molto alta, perdiamo palla con Pirlo 22’occo di Camorasi centrale per Perrotta, controllo sbagliato, sfuma l’azione 21’Henry in area, c’è fallo su Zambrotta Il gol : angolo da destra di Pirlo, a centro area Materazzi colpisce di testa e batte Barthez 19’PAREGGIO DELL’ITALIA !!!!!!!!!!!!!! MATERAZZI !!!!!!!! 19’Angolo Italia da destra, lo conquista Camoranesi 17’Buttiamo qualche palla di troppo 16’Grosso ha spazio sulla sinistra, arriva sul fondo ma sbaglia il cross 15’L’Italia prova a reagire 14’Batte Pirlo, di testa Thuram mette in angolo 14’Punizione per l’Italia dal lato corto dell’area, siamo sulla destra 12’Ammonito Sagnol per il fallo su Grosso 11’A terra Grosso e Sagnol dopo uno scontro di gioco 11’Lancio di Materazzi per l’inserimento di Grosso, che non ci arriva 9’Traversone da destra di Sagnol, Materazzi tocca di testa, Buffon non riesce ad evitare l’angolo Il rigore era stato faschiato da Elizondo per un fallo (molto dubbio) di Materazzi su Malouda. Zidane ha battuto Buffon con un colpo sotto di destro che ha colpito la parte bassa della traversa ed è rimbalzato oltre la linea bianca prima delll’intervento di Buffon 7’GOL DELLA FRANCIA !!!! ZIDANE TRASFORMA IL RIGORE CON UN CUCCHIAIO !!!! 6’RIGORE PER LA FRANCIA !!!!!! ATTERRATO MALOUDA !!! 5’Ammonito Zambrotta per un fallo su Vieira 4’Lancio di Materazzi in area, tocca di testa Toni, blocca Barthez 4’Rientra Henry tra gli applausi dello stadio 3’Henry non sembra in grado di proseguire, è a bordo campo, si scalda Trezeguet 2’Colpo alla testa per l’attaccante francese, che si rialza un po’ intontito 1’Primo contrasto, resta a terra Henry dopo uno scontro con Cannavaro 1’L’Italia attacca da sinistra verso destra Si parte : inizia la gara, primo pallone giocato dall’Italia Gli inni : si parte con quello italiano Squadre in campo : Italia in completo blu, Francia in divisa bianca Ci sono tantissimi italiani a Berlino, quasi in 40 mila sugli spalti dello stadio Olimpico Napolitano : ’’Non prevedevo di festeggiare i 2 mesi dell’elezione a presidente qui, mai ho sentito di rappresentare come oggi tutti gli italiani’’ Quelle di Blatter : ’’E’ una grande finale di un gran mondiale - ha detto il presidente della Fifa -. Fin qui azzurri e blues hanno fatto vedere un calcio organizzato e tecnico, e hanno giocatori che sono artisti. Se Italia e Francia sono qui è anche merito dei due allenatori. Si incontrano due nazioni amiche, che si conoscono bene, ma questa sarà una partita combattimento con grande fair play sul terreno di gioco’’ Le parole di Abete : ’’Speriamo che il risultato sia lo stesso della partita con la Germania. Abbiamo fatto bene e speriamo di fare bene anche in questo ultimo atto’’ Le scelte : Lippi e Domenech non cambiano e confermano le squadre che hanno battuto in semifinale Germania e Portogallo Italia : Buffon ; Zambrotta, Cannavaro, Materazzi, Grosso ; Camoranesi, Gattuso, Pirlo, Perrotta ; Totti ; Toni. All. : Lippi Francia : Bathez ; Sagnol, Thuram, Gallas, Abidal ; Vieira, Makelele ; Ribery, Zidane, Malouda ; Henry. All. : Domenech L’arbitro : l’argentino Horacio Elizondo, nato il 4 novembre 1963, è internazionale dal 1994. Ai Mondiali ha diretto già quattro gare : Germania-Costarica 4-2, Ghana-Repubblica Ceca 2-0, Svizzera-Sud Corea 2-0, Portogallo-Inghilterra 3-1 d.c.r. (0-0 al 90’ e 120’). Elizondo è nella storia dei Mondiali per un altro curioso record : ha diretto la gara di apertura e farà la finale. Precedenti : Italia e Francia si sono affrontate 32 volte - 4 nelle fasi finali dei Campionati Mondiali, 1 nelle fasi finali dei Campionati Europei, 2 ai Giochi Olimpici, 24 in amichevole, 1 nel Torneo di Francia. Finora il bilancio vede 17 vittorie azzurre, 8 pareggi e 7 successi francesi, con 75 reti segnate dall’Italia e 44 reti dalla Francia. L’Italia non supera la Francia dal 2 giugno 1978 quando, nel primo incontro valido per il girone eliminatorio dei Mondiali di Argentina, si impose per 2-1. Quinto confronto tra le due squadre ai Mondiali. Il bilancio vede 2 successi azzurri, 1 pareggio e 1 vittoria francese. I due successi italiani si riferiscono al quarto di finale a Francia ’38 (3-1) e al girone eliminatorio di Argentina ’78, il pareggio è lo 0-0 dei quarti di finale di Francia ’98 (con la Francia che passò poi il turno imponendosi 4-3 ai rigori), infine la vittoria francese a Messico ’86 (2-0). Il cammino : l’Italia ha vinto il girone E grazie a due vittorie (2-0 a Ghana e Repubblica Ceca) e un pareggio (1-1 con gli Stati Uniti). Negli ottavi gli azzurri hanno superato l’Australia 1-0, nei quarti l’Ucraina 3-0 e in semifinale la Germania 2-0. La Francia è giunta seconda nel girone G con due pareggi (0-0 con la Svizzera e 1-1 con la Corea del Sud) e una vittoria (2-0 a Togo). Negli ottavi i transalpini hanno battuti 3-1 la Spagna, nei quarti 1-0 il Brasile e in semifinale il Portogallo sempre per 1-0. Presentazione : è il grande giorno, il giorno della Finale. Italia o Francia, la Coppa del Mondo questa sera finirà nelle mani di Cannavaro o di Zidane. Non c’è una vera favorita, perché alla solidità dell’Italia risponde l’esperienza della Francia, arrivata all’ultimo atto dopo una partenza che aveva messo in dubbio anche la qualificazione agli ottavi. I due ct hanno vissuto la vigilia in modo diverso. Per Lippi vincerà ’’chi avrà più fame’’, per Domenech quella contro gli azzurri è una gara uguale alle altre. Difficile però credere al ct francese, che ha fatto ricredere i tanti critici che all’inizio del mondiale davano poche possibilità ai transalpini. Che puntano a bis dopo il successo nel mondiale di cada del 1998. All’Italia la coppa manca dal 1982, l’anno dell’esplosione di Rossi, della pipa di Pertini. Incrociamo le dita.


*

WWW.REPUBBLICA.IT, 09.07.2006


Répondre à cet article

Forum