San Giovanni ... in Fiore !!!

Politica teologica !!! Roma, Piazza San Giovanni. "Contro il regime di Prodi". "Vogliamo l’Italia della liberta’" : "Forza Italia" !!! PER UN GOVERNO DELL’AMORE !!! Dalle pagine di "Europa", una "risposta" di FEDERICO ORLANDO.

samedi 2 décembre 2006.
 

[...] LA CDL IN PIAZZA ’CONTRO IL REGIME DI PRODI’

ROMA - ’’Noi vogliamo tornare al piu’ presto al governo dell’Italia per finire il lavoro che abbiamo fatto bene per 5 anni. Noi vogliamo l’Italia della liberta’. Viva l’Italia, viva la liberta’ ’’. Con queste parole il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, ha chiuso il suo intervento sul palco di piazza San Giovanni [...]

Anche corruttori di giudici, spie, evasori, teocon a San Giovanni per un governo dell’amore

di FEDERICO ORLANDO*

Cara Europa, il miliardario che, predicando l’odio contro “i comunisti”, ha decuplicato la sua ricchezza e ingigantito il suo monopolio e il suo controllo sulla società e sullo stato (Cassazione compresa ?), con la scusa di battersi per l’amore e contro il governo dell’odio viene oggi a Roma, per “mandare a casa” Prodi, non essendo riuscito a farlo passare per spia del Kgb. Gli italiani non dimentichino che il cinismo del centrodestra s’è spinto fino a questo punto ; e il centrosinistra impari che il serpente, riscaldato in seno, morde.

FABIO DI TOMMASO, ROMA

Caro Di Tommaso,

può sembrare che lei esageri, ma la realtà è questa : a Roma la destra porterà, a quel che dice, almeno mezzo milione di persone, e noi non possiamo non riconoscere nella maggioranza di quelle persone i condòmini della nostra democrazia. Gente per bene, come per bene era in maggioranza la gente che s’adunava a piazza Venezia sotto il balcone di Mussolini, o nella stessa San Giovanni sotto altri palchi con altre bandiere. Ma per chi lavorano, senza saperlo ? Come dice lei, alludendo alla Cassazione, lavorano per corruttori di giudici e manipolatori della giustizia che, più volte condannati, la faranno franca per prescrizione : e dunque la brava gente inneggerà a Previti e alla sua congrega.

Inneggerà agli spioni, come l’agente Betulla (vice direttore di Libero) e il coordinatore degli spioni Guzzanti (vice direttore del Giornale). Inneggerà ai « pirati della politica » (definizione dell’ex sottosegretario Vietti) come il senatore berlusconiano Malan, che aveva provato a ordinare qualche migliaio di bandiere dell’Udc per fregare l’opinione pubblica. Inneggeranno al fascista Storace, appena rinviato a giudizio per spionaggio a danno della fascista Mussolini, nella loro guerra civile per la regione. Inneggeranno al ladro di voti De Gregorio, che si fa eleggere al Senato coi voti di Di Pietro e li porta a Berlusconi, per una presidenza (inopinatamente pretesa dai comunisti a favore di una improponibile compagna). Inneggeranno a Bossi, quello di « Roma ladrona » e del tricolore « da usare al cesso ». Inneggeranno a Fini, monumento vivente ai 130 anni del Trasformismo, che ricorrono nel 2006 ma non si celebrano, perché è esso, ormai, la nuova religione di Stato.

Ma, soprattutto, la gente per bene di piazza San Giovanni inneggerà a Lui, il liberatore, il taumaturgo, il « quasi immortale » (Scapagnini), che rende liberi tutti quelli che tocca : liberi di non rispettare le leggi, liberi di non pagare le tasse, liberi di beatificare i fascisti, liberi di definire comunisti i dissenzienti, liberi di raddoppiare o triplicare i prezzi, liberi di usare giornali e tv per ingiuriare gli avversari, liberi di ordire propositi fino ai limiti del colpo di Stato elettorale, liberi di sputtanare i magistrati (quasi questi non bastassero da soli), liberi di cacciare dal lavoro giornalisti e artisti avversari.

Gli unici ai quali la brava gente di San Giovanni non dovrà applaudire, perché reduci da una clamorosa sconfitta, sono i teocon, i Pera, i Ferrara, i Quagliariello e gli altri atei devoti che, per dar fibra ideologica al corpaccio di interessi che è la destra, s’erano proclamati capicrociata di un nuovo Innocenzo III, contro turchi, arabi e albigesi : così, anche per dare forza ai Bush e ai Berlusconi. Ma il Papa gli ha fatto uno “scherzo” dalla Moschea Blu, e a loro non resta che fondare l’Ordine degli Umiliati. Sì, caro Di Tommaso, sarebbe un bel sabato oggi. (Se ci fosse un centrosinistra).

* EUROPA, 02.12.2006.


Sulla manifestazione di Roma,

ANSA. Foto della manifestazione - 55.7 ko

ANSA. Foto della manifestazione

a Piazza San Giovanni, cfr.

LA CDL IN PIAZZA ’CONTRO IL REGIME DI PRODI’

ROMA - ’’Noi vogliamo tornare al piu’ presto al governo dell’Italia per finire il lavoro che abbiamo fatto bene per 5 anni. Noi vogliamo l’Italia della liberta’. Viva l’Italia, viva la liberta’ ’’. Con queste parole il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, ha chiuso il suo intervento sul palco di piazza San Giovanni.

ANSA » 2006-12-01 18:52


Sulla questione, ormai divenuta radicale ed epocale, antropologica, e teo-logico-politica !!!, nel sito, si cfr.

-  "UCCIDETE LA DEMOCRAZIA", ELEZIONI, E "MISTERO" delle SCHEDE BIANCHE ?! LA "NOTTE" DEL "BROGLIO DEI BROGLI" E’ "SCESA" QUANDO E’ STATO (ED E’ ANCORA !!!) "PERMESSO" A UNA PERSONA E A UN PARTITO L’AB-USO DELLA “PAROLA” : Che "Forza" !!! "For SHAME" !!! Istituzioni e cittadini, tutte e tutti - sonnambuli e conniventi ?!! LUNGA VITA ALL’ITALIA !!! IN PRINCIPIO ERA LA PAROLA ("LOGOS"), NON IL "LOGO" !!!

-  L’Eu-angélo non è un "messaggio" di "mammasantissima" !!! PER LA PACE E IL DIALOGO, QUELLO VERO ... : UN NUOVO CONCILIO, SUBITO. Ev-angelo : GIUSEPPE dà a suo Figlio, GESU’ (= "Dio" salva), il NOME del Suo "Dio", e Gesù rivela che il Nome di "Dio" è "Amore" (Agape, Charitas) !!! VANGELO della Chiesa cattolico-romana : "Deus caritas (= caro-prezzo) est". Catechesi di Benedetto XVI : « Solo da Gesù la salvezza : il dialogo non lo neghi » !!??


Répondre à cet article

Forum