Mondo

Colpita basa usa a Kabul, Cheney vivo per miracolo

mardi 27 février 2007.
 

Kabul, 27 feb. - (Adnkronos) - Attacco contro la base americana in Afghanistan dove e’ ospitato da ieri il vice presidente degli Stati Uniti Dick Cheney, rimasto illeso. Secondo le prime informazioni, un’autobomba guidata da un attentatore suicida è esplosa dinanzi all’ingresso della base di Bagram, provocando la morte di 18 persone. "Il vice presidente sta bene", ha riferito la sua portavoce, Lea Anne McBride. Cheney dovrebbe incontrare nelle prossime ore il presidente afghano Hamid Karzai, dopo il rinvio dei colloqui di ieri a causa del maltempo.

"Posso confermare che c’è stata un’esplosione nei pressi della base aerea di Bagram alle 10", ha detto alla Dpa il portavoce delle forze americane, sergente Richard Simonsen. Cheney era arrivato ieri in Afghanistan proveniente dal Pakistan, per sollecitare un impegno maggiore dei due Paesi in vista dell’annunciata offensiva di primavera dei Talebani al sud.

Secondo il portavoce del ministero degli Interni afghano, Zamarai Bashari, tra le 18 vittime dell’attentato suicida si contano tre soldati americani e 15 dipendenti locali della base di Bagram, situata una sessantina di chilometri a nord di Kabul. www.adnkronos.com


Répondre à cet article

Forum