Mondo

Diego Armando Maradona in rianimazione

venerdì 13 aprile 2007.
 

Nuovo malore. Nuovo ricovero d’urgenza per Diego Armando Maradona. Il grande ex calciatore argentino Ŕ stato ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Ezeiza. Lo ha indicato l’emittente televisiva argentina di notizie Tn. Con lui, assicura la tv, si trova il suo medico personale Alfredo Cahe.

Maradona si sarebbe sentito male durante la notte. Il campione era reduce da due settimane di ospedale a seguito di un’epatite provocata dall’alcolismo di cui soffrirebbe il pibe de oro, che in passato Ŕ stato anche tossicodipendente e grande obeso.

Maradona aveva preso mercoledý - contro il parere dei medici - la decisione di lasciare la clinica in cui era stato ricoverato per un’epatite acuta e dovrÓ curarsi "per tutta la vita", ha rivelato il suo medico personale, Alfredo Cahe. Intervistato da Radio Del Plata, il medico ha precisato che "non era d’accordo sull’uscita di Maradona dalla clinica, perchŔ solo in una struttura medica era possibile effettuare maggiori esami e cominciare un’azione psicoterapeutica". Cahe ha aggiunto che "tutta la sua famiglia (di Maradona, ndr) ha dovuto firmare un documento in cui si impegnava, anche in caso di sviluppi favorevoli, l’ex fuoriclasse del calcio mondiale dovrÓ seguire altre due fasi di cura, che potrebbero durare forse per tutta la sua vita".

Da Affari italiani


Rispondere all'articolo

Forum