Attualità

Prolifici e onnipresenti i pierristi, oggi Attilio Doni scrive ironico all’Unità sopra la fiction sulla strage di Erba

lundi 18 juin 2007.
 

Caro direttore,

ho disdetto ogni impegno per lunedì sera (18 marzo), ed ho già pregato mia moglie di lasciarmi almeno per una volta il telecomando. Enrico Mentana, non appagato da ore e ore di trasmissioni dedicate a Cogne, e neppure dalle allegre riprese di scolaretti, scuola, strade di Rignano Flaminio, con palese soddisfazione, sorrisetto d’orgoglio, ha annunciato su un fatto di cronaca nera, uno spettacolo vero e proprio : una docu - fiction dedicata nientemeno che alla strage avvenuta ad Erba, con attori professionisti ( !), destinata ovviamente ad un pubblico adulto. Sarà presente Azouz Marzouk, l’uomo cui la strage ha tolto figlioletto e moglie...Unico dispiacere di Mentana : non avere come ospiti gli assassini. Ma passerà il tempo e ci sarà chi, più fortunato di lui, avrà la possibilità d’intervistarli in prigione. Non vedo l’ora di sedermi davanti al televisore, per godermi la docu - fiction. Attori veri... ci pensa direttore ? Unico fastidio : registrare la trasmissione per un amico che al quell’ora (che pena poveretto !) lavora.

Attilio Doni

Già su L’Unità 18 giugno 2007


Répondre à cet article

Forum