Attualità

In uscita "La società sparente", un libro coraggioso che denuncia i rapporti fra ’ndrangheta e politica in Calabria

mercredi 3 octobre 2007.
 

Alla fine del mese uscirà "La società sparente", un libro di Francesco Saverio Alessio ed Emiliano Morrone che denuncia la gravissima situazione di disordine, instabilità e pericolo in Calabria, regione priva di prospettive, dominata dal traffico internazionale della droga e dai rapporti sempre più stretti fra ’ndrangheta e politica.

In questo testo, è documentata la politica assistenzialistica perseguita dalla classe dirigente, causa della nuova emigrazione e dell’espansione della criminalità organizzata.

I fatti calabresi degli ultimi anni sono ricostruiti con minuzia. Ne sono indicate le fonti e gli sviluppi. Dal caso di padre Fedele alle indagini a carico di Nicola Adamo, dalle inchieste verso i componenti del Consiglio regionale ai tentativi di emarginare e strumentalizzare i giovani di Ammazzateci tutti. Dagli accordi trasversali fra sinistra e destra alla corruzione, ai dubbi comportamenti della magistratura, agli abusi a San Giovanni in Fiore, al progetto politico di privare la società calabrese di una voce e di una reazione.

Dalla vicenda di Gianluca Congiusta e Federica Monteleone ai danni all’erario, dalle complicità romane agli accordi della politica con la ’ndrangheta, all’omicidio Fortugno, al silenzio su Antonio Silletta, il giovane sparato e carbonizzato per causa dell’indifferenza collettiva.

Un libro che spiega diversamente l’emigrazione e riflette sulla necessità di un’immediata aggregazione contro il fenomeno mafioso, permesso da istituzioni spesso colluse.

La redazione

Ecco il blog


Répondre à cet article

Forum