Eventi

Successo della manifestazione realizzata da Shalom a favore dell’eremo di Gerusalemme - postato

27/01/2006 - PALAZZOLO (BS) - La musica Rock e Pop si è gemellata con il romitaggio
vendredi 27 janvier 2006.
 
Si è concluso all’una di notte, con preghiere e arrivederci al 2007, il terzo concerto rock Pro romitaggio di Gerusalemme, organizzato dalla Comunità Shalom fondata da Suor Rosalina, la maggior comunità di recupero dell’ovest bresciano. Il concerto, allestito in ogni dettaglio dalla comunità, con la partecipazione gratuita di gruppi, cantanti e band, è stato introdotto dalla marcia della pace : una fiaccolata di preghiera e canti, con poco meno di un migliaio di giovani, che ha sfidato il freddo del tardo pomeriggio attraversando la campagna di Palazzolo per raggiungere la chiesa parrocchiale del Sacro Cuore, dove è stata celebrata la messa della pace. Nel palazzetto il concerto, presentato da don Giovanni D’Ercole, conduttore di importanti trasmissioni della Radio Televisione Vaticana, e Desirè, giornalista sportiva, ha proposto rock e gospel, jazz e balletto, per oltre quattro ore alternando professionisti come Stefania de I Sinta, splendida la sua interpretazione di Imagine, giovani cantanti affermati, Andrè e la bravissima cantante Bergamasca Tiziana Manenti che hanno presentato ognuno due brani in anteprima, e una Pamela Pau che ricordava in piccolo Kilie Minogue, con i bresciani del Joyful Gospel Choir e i veneti della Abramo’s Band, la Rock Band cristiana Milanese I Figli di Israele e il noto e coinvolgente cantautore di Milano Roberto Bignoli. Nel pubblico, oltre quattromila gli spettatori, con moltissimi ragazzi appassionati di rock, c’erano nonni e genitori più interessati a sostenere la comunità e il gemellaggio con il romitaggio che al genere musicale di cui però hanno potuto apprezzare la capacità di aggregazione. Verso le 23 il concerto si è fermato per il collegamento telefonico in diretta con Gerusalemme da dove padre Giorgio, il francescano che si occupa del romitaggio, ha ringraziato per il contributo 2005 che ha consentito il restauro della cappella della Sindone all’interno dell’eremo.

Répondre à cet article

Forum