Senso civico

San Giovanni in Fiore : la lettrice Anna Santosuosso parla del traffico urbano e della necessità di interventi

mardi 9 septembre 2008.
 

Egregio direttore,

mi sono resa conto che la mia di voce è solitaria, quindi vorrei unirla alla sua con la speranza che venga ascoltata. I miei genitori, anziani, abitano in via Emilia, per far loro visita devo percorrere con la macchina via san Francesco D’assisi. Ma questa, se viene imboccata dai Capuccini, per chi la deve percorrere iniziano i guai, ma guai seri. Credetemi si rimane intrappolati nel traffico, ma in una trappola così contorta da far saltare i nervi perchè non ci si può proprio muovere, ci si ritrova con macchine dietro, macchine davanti, perché la strada è a doppio senso, macchine parcheggiate sia sulla destra sia sulla sinistra, nei pressi delle due curve. Mi sono chiesta tante volte, perchè chi di dovere non abbia mai fatto provvedere ad affiggere cartelli di divieto di sosta, visto che questa strada per motivi di trffico è dovuta sempre essere a doppio senso di circolazione.

Perché invece di mandare la polizia municipale sempre lungo le strade dove più o meno il traffico è scorrevole, non li disloca lungo queste, dove invece si formano ingorghi da farti aggrovigliare lo stomaco ? Guardi ogni giorno quando mi avvicino a quel tratto di strada mi viene il panico, perché ho paura che scoppi una rissa,ma di quelle serie, con i soliti parcheggiatori abusivi che non riescono a capire che purtroppo non possono lungo quel tratto, parcheggiare sotto casa. Che chi di dovere prenda provvedimenti e non porti all’esasperazione la cittadinanza.

Distinti saluti.

Anna Santosuosso


Condivido le sue parole, gentile signora Anna. La Voce di Fiore offre ai cittadini di San Giovanni in Fiore tutto lo spazio elettronico di cui c’è bisogno per proporre, denunciare, riflettere su necessità e urgenze pubbliche. Di due cose sono persuaso.

1) Oggi c’è una coscienza diversa in città : si sta superando la rassegnazione e la subordinazione ;

2) se in tanti si pronunciassero come lei, ciò sarebbe di grande utilità per la cittadinanza.

Mi auguro, quindi, che siano in molti a seguire il suo esempio. Il nostro giornale è assolutamente a disposizione.

Coi più cordiali saluti.

em


Répondre à cet article

Forum