Concerti

A FOGGIA UN CONCERTO PER RICORDARE LA PEREGRINATIO DEL CROCIFISSO DI SAN DAMIANO - postato da fra’ Leonardo Civitavecchia

jeudi 16 février 2006.
 

FOGGIA - Sono passati 800 anni da quando il crocifisso di San Damiano parlò al giovane Francesco d¹Assisi e gli aprì gli occhi sulla sua missione nel mondo : « Francesco, non vedi che la mia casa cade in rovina ? Va e riparamela ! » Nella ricorrenza, i frati minori francescani hanno promosso la "peregrinatio" del crocifisso di San Damiano, che è partita da Assisi il 24 settembre scorso, e dal 20 febbraio al 20 marzo, fa tappa nella diocesi di Foggia-Bovino. Certamente tale iniziativa è una grande opportunità spirituale per tutti, soprattutto per le famiglie e in particolare per i giovani. Questa nostra città, e la nostra provincia, ha bisogno di ascoltare la voce di Colui che cambia la vita, la guarisce e la rende sempre nuova. L¹augurio che formuliamo è : « che grazie alla peregrinatio molti giovani possano scoprire di essere chiamati ad assumere un ruolo attivo e costruttivo nella chiesa, nella società civile, nel mondo ! ».Per tale occasione vogliamo annunciare a giovani e meno giovani che, nonostante i fatti bui di questa nostra storia, Dio ci ama. E lo vogliamo testimoniare in modo particolare l’ 8 Marzo alle ore 21.00 a Foggia presso il Teatro del Fuoco, con un grande Concerto dal tema : ²800 anni dopo...Anche tu !². Saranno in mezzo a noi i cantautori della Christian Music : Roberto Bignoli , uno dei più noti artisti di musica cristiana contemporanea in Italia e all’ estero, recentemente premiato con lo "Unity Award" grammy della musica cristiana in USA Minnesota per il suo ultimo singolo "Là c’è un posto" arrangiato da Paolo Carta, chitarrista e collaboratore di L.Pausini, M. Pezzali, E. Ramazzotti e altri. Suor Cristina Damonte, suora paolina, svolge la sua attività nel settore discografico delle Paoline di Roma, e canta e anima attraverso la musica i giovani, grazie ai suoi numerosi concerti in tutta Italia. Fra Leonardo Civitavecchia, frate minore foggiano che attraverso il canto annuncia il Vangelo oltre che in chiesa, nelle piazze, sulle strade e nei teatri, come missione di nuova evangelizzazione. Saranno presenti ospiti speciali che daranno la loro testimonianza. Presenta la serata Roberto Ginese.

³Per questo il segno della Croce è il gesto fondamentale della preghiera del cristiano. Segnare se stessi con il segno della Croce è pronunciare un sì visibile e pubblico a Colui che è morto per noi e che è risorto, al Dio che nell¹umiltà e debolezza del suo amore è l¹Onnipotente, più forte di tutta lapotenza e l¹intelligenza del mondo (Papa Benedetto XVI all’angelus dell’11 settembre). Ci sostenga la Vergine Maria, presente sul Calvario presso la Croce, in questo nostro impegno, perché pronunciamo il nostro ³Amen², il nostro "sì" all’Amore crocifisso e risorto. Vieni anche tu alla grande festa del 8 Marzo alle ore 21.00 presso il Teatro del Fuoco di Foggia, per riparare, sull’esempio di Francesco d¹Assisi, la casa del nostro cuore, e portare a tutti la sua Croce, la sua Vita.

Per informazioni sul concerto : fra Leonardo Civitavecchia, Parrocchia Gesù e Maria - Foggia - tel. 0881 771892 - email fraleonardo@tiscali.it

Preghiera di San Francesco davanti al Crocifisso Altissimo glorioso Dio, illumina le tenebre de lo core mio. Et dame fede diricta, speranza certa e carità perfecta, senno e cognoscemento. Signore, che faccia lo tuo santo e verace comandamento. Amen.


Répondre à cet article

Forum