San La Sala

Record : "la Voce di Fiore" tocca le cinquemila visite giornaliere. Merito, soprattutto, di un intellettuale. Chiediamo un nuovo santo, lui, Federico La Sala, uomo di sicura rettitudine, dalla coerenza straordinaria, dall’illuminazione continua. Emiliano Morrone, il vattimiano meno illustre, lancia la campagna per la canonizzazione in vita del serafico prof Federico La Sala

jeudi 27 avril 2006.
 

Ce ne fossero di uomini come Federico La Sala. A lui mi lega un affetto particolare. Lo stimo perché è unico, non ce ne stanno della sua levatura. La Sala ha compiuto prodigi, in questi difficilissimi anni. Ha sempre avuto posizioni coerenti, sorprendentemente coerenti. E’ stato un cristiano inamovibile, un autentico predicatore della carità, uno che si sarebbe fatto torturare, pur di difendere l’autonomia, la libertà di giudizio e di pensiero, la vita in ogni sua espressione. Ha lottato con forza contro le prevaricazioni, i dommatismi, gli abusi, le inquisizioni. Oggi, ne chiedo la canonizzazione in vita e mi rivolgo ai lettori della nostra lanciatissima testata perché si esprimano, su queste pagine, in favore del professore campano. Federico, se ci sei, pubblica questo scritto povero su Dialogo. Non essere modesto, meriti tanto, tantissimo. Anche il grande Vattimo è d’accordo. Tutti pensiamo che hai il merito di non aver mollato, di là da ogni inquadratura di parte. Tutti ti ammiriamo per il tuo coraggio e per l’impegno che mantieni, sempre difendendo l’Essere umano. Nonostante la quotidianità, l’esigenza di sopravvivere, la tv, il cellulare e l’idiozia generale galoppante. Chi legge le tue selezioni e i tuoi pezzi si fa un’idea della tua formazione e dello spirito che ti anima. Io sono contentissimo perché continui ad alimentare questa nostra Voce, sempre minacciata, screditata, ricattata, oggetto di insulti e veleni. Se siamo riusciti ad arrivare al record di 5 mila visite al giorno, si deve soprattutto a te. Stamani, ho controllato i dati effettivi sugli "effetti" della Voce. Sono incredibili. Abbiamo un indice di ascolto elevatissimo, al di là d’ogni previsione. Non so esattamente da che cosa ciò possa dipendere. Sono certo che lo sforzo di offrire a chiunque uno spazio, salvo il rispetto delle regole del giuoco, sta pagando tanto. Soprattutto, sono persuaso del fatto che una tale affermazione dipende in primo luogo dalla tua tenacia e dalla tua volontà d’essere presente in qualsiasi circostanza. Perdonami se non sempre riesco a seguirti. Tu viaggi alla velocità della luce. Io sono ancora rimasto alla candela. Grazie di cuore per i tuoi miracoli.

Umilmente.

Emiliano Morrone


Répondre à cet article

Forum