Economia

Tommaso Padoa Schioppa : i conti pubblici come nei primi anni Novanta

lundi 22 mai 2006.
 

Roma, 22 mag. (Adnkronos) - L’attuale situazione dei conti pubblici presenta alcune somiglianze con la situazione degli anni 90 : rapporto deficit/Pil elevato e problemi di competitivita’. Bisogna agire su due fronti, vale a dire la stabilita’ e la crescita. E questa e’ una novita’ perche’ e’ la prima volta che bisogna operare su entrambi i fronti, visto che agli inizi degli anni ’90 c’era la crescita, ma mancava la stabilita’ e che nella seconda meta’ degli anni ’90 c’e’ stata una fase di maggior stabilita’ in presenza pero’ di una crescita bassa. Ora invece mancano entrambe. Nel corso della riunione tenutasi oggi in Via XX Settembre con tutta la dirigenza, il neo ministro dell’Economia, Tommaso Padoa Schioppa, avrebbe delineato cosi’, a quanto si apprende, l’attuale scenario macroeconomico dell’Italia. Secondo il ministro rispetto agli inizi degli anni ’90, soltanto l’inflazione appare sotto controllo.

Padoa Schioppa, a margine del dibattito sulla fiducia alla Camera ha assicurato che la commissione del Tesoro che lavora alla ’due diligence’ concluderà i propri lavori in tempi rapidi. Il ministro, pur non sbilanciandosi su una data precisa, spera di avere un quadro chiaro ’’il più presto possibile’’. E ai cronisti che chiedevano se i dati saranno pronti già per il prossimo Ecofin, ha risposto : ’’Spero di sì’’.

In merito alla necessità di una manovra bis, il ministro dello Sviluppo economico, Pierluigi Bersani, dice che ’’sul momento non possiamo escludere niente’’. La priorità, adesso, spiega Bersani, sono i conti pubblici. ’’Dobbiamo rifare tutti i conti, vedere quanta polvere c’è sotto il tappeto e impostare quelle misure che saranno necessarie’’, ha concluso.

www.adnkronos.com


Répondre à cet article

Forum