Oxford Teaching - Crotone - per l’internazionalizzazione della Calabria

Da un’intervista a Doris Martorana, in rappresentanza del Goethe-Institut

Europa, multiculturalismo, multilinguismo
jeudi 9 novembre 2006.
 
Da un’intervista a Doris Martorana, in rappresentanza del Goethe-Institut - a cura di Enrico D’Ettoris - CrotoneOK, 4 novembre 2006

Dottoressa Martorana, quali sono le prerogative dell’istituto di cultura Goethe che lei ha rappresentato a Crotone ?

Essenzialmente di rappresentanza e promozione della cultura tedesca in Italia, attraverso l’organizzazione di eventi come rassegne cinematografiche, fotografiche o musicali. Promuoviamo la cultura tedesca moderna, quella meno conosciuta, poichè crediamo che la nostra produzione classica non abbia bisogno di grande pubblicità, ma solo di essere di tanto in tanto rinfrescata. A Roma abbiamo organizzato la "Grande festa della letteratura tedesca", un appuntamento per noi importante e che è stato anche un avvenimento di successo visto che ad ogni conferenza o dibattito non vi erano meno di 500 presenze.

Perchè oggi vale la pena di studiare tedesco?

Perchè il tedesco è la lingua parlata da circa cento milioni di europei, ed è la seconda lingua commerciale dopo l’inglese. Inoltre perchè la sua diffusione oggi è in crescita, e già in molte zone del vostro paese abbiamo visto che è un valore aggiunto alla ricerca del lavoro.

Ha notato un incremento di interesse da parte degli italiani ?

Non in particolar modo, ma il Goethe-Institut sta intervenendo anche con incontri ed eventi simili a quello organizzato a Crotone.

A proposito, come mai un istituto così prestigioso come il vostro si trova in una realtà piccola come Crotone ?

Bè, per la verità la nostra presenza a Crotone è stata voluta dal professor Loris Rossetto, con il quale si è creato in tempi passati un ottimo rapporto di amicizia. Non siamo arrivati a Crotone perchè ritenevamo che la città fosse strategica per ampliare la nostra presenza sul territorio italiano, in effetti in Calabria siamo già presenti con la sede di Cosenza che è ormai operativa da 15 anni e quella di Reggio Calabria più giovane. E’ stata la sua tenacia a creare le basi per una collaborazione, mentre la parte più professionale e istituzionale è stata preparata con Marisa Maida Caracciolo, direttrice della Oxford Teaching di Crotone. Con la scuola abbiamo avviato il percorso che porterà alla certificazione europea degli studenti che a Crotone si cimenteranno con la lingua tedesca. Il nostro obbiettivo va in questo senso, promozione della lingua ma anche monitoraggio e standard di valutazione comuni in tutta l’Europa di chi non essendo madre lingua tedesco lo parla comunque. Un pò come accade anche con altre lingue come ad esempio l’inglese, il francese e lo spagnolo.

Cosa si aspetta per il futuro qui a Crotone ?

Ci aspettiamo che la tradizione della Oxford Teaching nell’insegnamento della lingua inglese si ripeta con il tedesco consentendo a molti giovani studenti di acquisire uno strumento in più sia dal punto di vista culturale che professionale. In tal senso le basi che abbiamo costruito sembrano essere solide a dispetto della posizione e della non rilevante grandezza di questa città.

Enrico D’Ettoris - CrotoneOK, 4 novembre 2006


Répondre à cet article

Forum