Politica

San Giovanni in Fiore : Marco Militerno, consigliere comunale del movimento politico del filosofo Gianni Vattimo, interviene duramente in merito alla profonda crisi della maggioranza di centrosinistra. Elezioni imminenti ?

dimanche 19 novembre 2006.
 

La crisi della giunta comunale è grande quanto una casa ed è la logica conseguenza di uno schieramento unito per pure teorie spartitorie piuttosto che per intese sui programmi. In un anno e mezzo di vita sono state più le ombre che le luci a caratterizzare la vita amministrativa sangiovannese. Nessun programma serio per la valorizzazione del territorio ; nessuna richiesta forte nei confronti di uno stato spesso latitante nell’incentivare un vero sviluppo economico per il territorio ; nessuna programmazione intelligente per la valorizzazione del centro storico ; nessuno studio competente e fattivo per la creazione di attrattive diverse dalla semplice visita in abbazia ; declassamento del comune ; defenestrazione di uno dei più carismatici e autorevoli filosofi internazionali, quali il professore Vattimo, a tutto vantaggio magari di personaggi anonimi e scialbi che premono per entrare in giunta paventando crisi e fuoco. Sul piano poi dei servizi innovativi al cittadino, il difensore civico viene visto più come un controllo indiscreto nelle attività amministrative che non un tangibile ed efficace aiuto nei confronti sia della pubblica amministrazione che dello stesso cittadino. Una giunta che porta in sé tutto quello che di vecchio e marcio l’Italia e san Giovanni in Fiore dovrebbero scrollarsi di dosso per poter ricostruire un intero sistema ormai malato e privo di cure adeguate : retaggio di una politica meridionalista post-bellica da prima repubblica, troppo attenta al particulare che non al bene supremo della collettività. In Italia la politica è da rifondare e a San Giovanni ancor di più ! Il centro-sinistra locale rifletta sulla sua mediocre e miope condotta affinché le eventuali imminenti elezioni anticipate siano espressione di un coinvolgimento vero e concreto della gente, attraverso magari le primarie, e non frutto di imposizioni dei partiti sempre più distanti dalla gente e dalla realtà !

Marco Militerno

consigliere comunale del movimento “Vattimo per la città”


Répondre à cet article

Forum