Piccionopoli

Vallettopoli : tra mafia, abusi di potere e falsa informazione. Aida Yespica, Corona, Raffaella Zardo e Emilio Fede. Un deposito maleodorante

Di Cosmo de La Fuente
mercredi 14 mars 2007.
 

Dal mondo delle vallette a quello della prostituzione il passo, pare, sia stato breve. Alcune delle ragazze che oggi fanno sognare gli italiani sono state per mesi oggetto di scambio tra agenti italiani e managers internazionali. Oggi, per attutire i colpi si fa finta di nulla e si leggono, su calcio.com, le parole di Aida Yespica : innamoratissima del suo Matteo Ferrari per il quale ridurrà il soggiorno in Venezuela. La Yespy passerà anche da Chavez, forse, visto che il presidente venezuelano in più di un’occasione si è complimentato per il successo da lei ottenuto lontana dal suo paese. Ho letto su Repubblica che belle e giovani alla ricerca di successo erano disposte ad infilarsi nel letto di clienti ricchi e potenti, con soli 350 Euro, ma alcune costavano almeno 5.000 Euro, ovviamente compresi alberghi e ristoranti di lusso. Si fa anche il nome di Aida la quale, secondo una telefonata tra Corona e un ricco spagnolo, si sarebbe prestata a questo giochetto e trampolino di lancio. All’epoca molte di queste ragazze non erano famose e oggi, ovviamente, la cosa crea imbarazzo e risatine nei corridoi della Rai e Mediaset. Si parla di aspiranti vallette che hanno poi partecipato anche al Grande Fratello e che oggi sono diventati volti abbastanza noti. Credo che tutti se ne siano accorti della disinvoltura all’interno della casa dove si dovrebbe accedere dietro un vero provino. Nonostante si sospettino certe cose si rimane stupiti di fronte al potere del sesso e del denaro, come quando vai a New York e sai che ci sono quei grattacieli altissimi ma quando stai sotto a guardarli rimani impressionato ogni volta. I grattacieli questa volta sono gli alberghi e le prestazioni sessuali in cambio di lavoro in tv. Una volta si diceva che il cinema nascondesse chissà quali scheletri e oggi ci rendiamo conto la televisione non è da meno. La carriera di Aida è iniziata nel 2002 partecipando al concorso di Miss Venezuela come rappresentante di Miss Amazonas, non ha mai vinto il titolo di Miss Venezuela. Al suo paese, infatti, la bella Aida non se la filano nemmeno, non considerata all’altezza delle altre Miss perché troppo magra per i gusti dei criollos sudamericani. La bella muchacha dopo essersi fatta ritoccare seno, glutei e bocca salpa alla ricerca della sua America : l’Italia. Incappata nelle mani di Lele Mora viene proposta e riproposta come modella e ragazza immagine, Corona e altri fotografi ne fanno una ragazza da ‘depliant’ e, poco dopo, arriva ‘L’isola dei famosi’ dove il Lele e la Simona le costruiscono il personaggio di immigrata venezuelana innamorata (si fa per dire) di Dj Francesco. Balle di cui era al corrente anche Antonella Elia (vedi litigio tra Antonella e Aida con relativo scollamento dello scalpo della bella venezuelana). Dopo fidanzamenti, scandaletti lesbo e flirts reali o attribuiti, oggi pare che Aida si sia fidanzata con Matteo Ferrari. Se andiamo su cantv.net, sito venezuelano, di Aida scopriamo che la sua fortuna è stata l’Italia ed è addirittura definita la Loren venezuelana. In alcune dichiarazioni la bella Aida mostra un certo spiacevole distacco proprio dall’Italia di cui si dice non legata. Ingrata ! E’nata a Barquisimeto ma vissuta a Chacao una zona popolare di Caracas. Il resto è storia di oggi. Fabrizio Corona si ritiene innocente e ringrazia, dai microfoni de ‘Le Iene’ per aver avuto un incremento dei suoi affari del 40% e, candidamente dice che se ha sbagliato lo ha fatto involontariamente ; anche Lele Mora cade dalle nuvole quando viene definito, dal gip di Potenza, il regista di tutta l’operazione. Dive e divetti hanno abbandonato la sua scuderia, ricordate chi è stata la prima a farlo ? Simona Ventura. Oggi è anche stufa de ‘L’isola dei famosi’ che ha reclutato, negli anni, agenti, fotografi e organizzazioni famose più che artisti veramente noti. Figuriamoci se il gip indagasse realmente nelle varie manifestazioni artistiche italiane. Penso che tutti abbiano notato come la Gregoraci sia stata messa al sicuro e quasi non se ne parli più. Emilio Fede, il giornalista più fazioso della televisione italiana, ieri nel suo tg ha parlato pochissimo dello scandalo Corona lasciando, il poco che ha detto, in chiusura. Ceeeeeeerto !! Lui sta con una che ha fatto parte di vallettopoli, Raffaella Zardo, testimone dei teleprovini sexy, già quando Valerio Merola venne denunciato e poi nonno Emilio è amico inseparabile di Briatore, fidanzato di Elisabetta. Come concludere queste poche righe se non dicendo che, come al solito, la mafia non è solo quella di ‘Cosa Nostra’ ; la mafia generica,gli abusi di potere, nonché la falsa informazione la viviamo continuamente e,alla fine della fiera, facciamo, involontariamente, il gioco di chi ha orchestrato tutto. I soliti quattro potenti che hanno il monopolio dell’informazione.

Cosmo de La Fuente

www.familiafutura.blogspot.com


Répondre à cet article

Forum