Italia : "In Italia per fortuna abbiamo una Costituzione, teniamocela stretta" (Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ,13.02.2009).

CONTRATTO SCUOLA : UNA BUONA NOTIZIA. A FEBBRAIO, AUMENTI E ARRETRATI IN BUSTA PAGA.

Il Ministero dell’Economia invia una nota dettagliata alle ex DPT sugli aumenti contrattuali. Una notizia positiva che arriva grazie alla determinazione di FLC Cgil, Csil scuola e Uil scuola.
mercredi 30 janvier 2008.
 


-  Scuola. Il Ministero dell’Economia invia una nota dettagliata alle ex DPT sugli aumenti contrattuali. Una notizia positiva che arriva grazie alla determinazione di FLC Cgil, Csil scuola e Uil scuola.

29/01/2008

Contratto scuola : arretrati e aumenti in busta paga a febbraio

Con la busta paga di febbraio, i lavoratori della scuola riceveranno tutti i benefici previsti dal CCNL 2006/2007, compreso il ricalcolo dei compensi già liquidati nel passato biennio, come ad esempio le ore eccedenti.

La liquidazione dei benefici riguarda anche il personale con contratto a tempo indeterminato e determinato (già pagato dal Tesoro) cessato dal servizio nel biennio 2006/2007 per qualsiasi motivo : dimissioni, pensionamenti, dispensa, scadenza del contratto, ecc.

Lo ha comunicato il Ministero dell’Economia alle Ex DPT con un messaggio interno ai propri uffici e mediante la comunicazione alle Organizzazioni sindacali. Questo messaggio, preciso e completo, si era reso quanto mai opportuno dopo la precedente nota del 15 gennaio che nulla diceva a proposito degli arretrati e che era stata prontamente contestata dai sindacati confederali della scuola.

FLC Cgil, Cisl scuola e Uil scuola hanno seguito con determinazione tutta la fase cosiddetta tecnica relativa agli aggiornamenti degli stipendi per accertarsi dell’inserimento completo in busta paga di tutti gli aumenti contrattati.

Questa decisione risponde - pur con un mese di ritardo rispetto agli impegni assunti in precedenza - alle rivendicazioni unitarie e dà finalmente certezze ai lavoratori della scuola.

Roma, 29 gennaio 2008


Répondre à cet article

Forum