Memoria della Liberazione e della Costituzione, la Legge dei nostri Padri e delle nostre Madri Costituenti....

BASTA CON GLI INCIUCI E LE CONNIVENZE !!! L’"URLO" DI ANTONIO DI PIETRO CONTRO IL "PADRETERNO" E CONTRO LA MORTE CIVILE, CULTURALE E POLITICA DELL’INTERA ITALIA.

samedi 28 juin 2008.
 

Ansa » 2008-06-28 14:01

INTERCETTAZIONI : DI PIETRO, BERLUSCONI MAGNACCIA

CAMPOBASSO - Prima l’attacco a Berlusconi sulla vicenda delle telefonate con Agostino Saccà. "L’allora aspirante capo del governo - ha detto il leader dell’Idv, Antonio Di Pietro - mi sembra facesse un lavoro più da magnaccia per piazzare questa o quella velina". Poi la promessa di una linea di condotta sempre più dura : "Il nostro compito è quello di fare un’opposizione - ha continuato Di Pietro nel corso di una conferenza stampa stamattina a Campobasso - responsabile, che non ha gli occhi chiusi, che conoscendo chi c’é dall’altra parte sa che se lo si lascia fare ci porterà a essere più sudditi e meno cittadini".

"Berlusconi sta utilizzando tutto questo tempo in parlamento per farsi le leggi che servono a lui, soprattutto una legge che gli permette di non essere più processato, fosse manco il Padreterno", sottolinea Di Pietro sul nuovo "lodo Schifani" sull’immunità alle alte cariche dello Stato. "Noi dell’Idv - ha confermato l’ex ministro - faremo un referendum per permettere ai cittadini di abrogare questa legge in modo che anche lui sia uguale agli altri".

"L’azione politica di questo governo mi sembra piduista e non so fino a che punto - ha aggiunto Di Pietro - la volontà sia solo di Berlusconi. Il Parlamento è stato svuotato dalle sue funzioni, si fanno solo decreti legge. Ieri il Csm ha espresso un parere su una legge che hanno fatto e loro hanno detto : cambiamo il Csm".

Ma a tenere banco sono sempre le dichiarazioni sulle intercettazioni tra Berlusconi e Saccà : "Le intercettazioni - ha poi insistito Di Pietro - offrono uno spaccato di questa classe dirigente italiana che ci fa vergognare, e dicono anche che non si devono pubblicare le intercettazioni". "Per un giochetto a Clinton gliene hanno fatte e dette di tutti i colori, qui se senti le intercettazioni telefoniche... voglio dire : vendevano parti di film piuttosto che di fiction e quant’altro utilizzando i soldi della Rai, soldi nostri, soldi del canone. In cambio di che cosa ? Quella è bona, quella è bella, quella c’ha le tette grosse. Ma insomma, abbiate pazienza, fate gli statisti o i magnaccia ?", ha concluso Di Pietro.


VIDEO. Di Pietro : ’’Non devo scusarmi io ma Berlusconi con gli italiani’’

SUL TEMA, NEL SITO, SI CFR. :

AL DI LA’ DELLA "FATTORIA DEGLI ANIMALI" !!! A DANTE ALIGHIERI E A FERDINAND DE SAUSSURE, A GLORIA ETERNA..... LA LIBERTA’, LA "PAROLA" E LA "LINGUA" DELL’ITALIA, E IL COLPO DI STATO STRISCIANTE DEL PARTITO "FORZA ITALIA".

COSTITUZIONALMENTE, FORMALMENTE E LEGALMENTE, RIPRENDERSI LA PAROLA : ITALIA !!!
-  ANNO PRIMO DI "FORZA ITALIA". LA NASCITA DEL "NUOVO" PARLAMENTO.


Répondre à cet article

Forum