Politica

Vattimo nel consiglio comunale di San Giovanni in Fiore per una vera sinistra

dimanche 10 avril 2005.
 

Comunicato stampa della lista “Vattimo per la città”

Nella manifestazione di ringraziamento degli elettori e analisi dei risultati, del 9 aprile ultimo scorso, i candidati della lista “Vattimo per la città”, dopo aver espresso la loro gratitudine ai tanti sangiovannesi che li hanno votati (compresi quelli il cui voto non è stato considerato valido per un uso di parte dei formalismi) hanno confermato un’originaria ispirazione della loro iniziativa nata in alternativa ai partiti esistenti. In questa prospettiva, era stato dichiarato fin dall’inizio che, in caso di ballottaggio tra di essi, la lista non avrebbe preso ufficialmente posizione, lasciando piena libertà di voto ai singoli elettori. È chiaro tuttavia che il sistema elettorale a doppio turno richiede che, per giungere a una soluzione utile alla città, gli schieramenti cerchino un accordo sull’uno o l’altro candidato. I membri della lista di Vattimo hanno espresso su questo punto posizioni diverse che si possono riassumere così : o andare singolarmente al voto, con scelte individuali, o dichiarare un orientamento prevalente. In questo ultimo caso, si tratterebbe di scegliere la candidatura che ha più netti caratteri di alternativa al vecchio sistema di potere esistente da anni. Grava, però, su questa alternativa l’affiliazione dichiarata a Forza Italia e Alleanza nazionale che la lista di Vattimo ha sempre dichiarato di non poter approvare. Tutte queste riflessioni sono offerte agli elettori perché decidano liberamente. Al di là delle specifica circostanza elettorale, la lista, confermando l’impegno in consiglio comunale del prof. on.le Gianni Vattimo per la realizzazione dei punti programmatici annunciati in campagna elettorale (difensore civico, politiche per i disabili e i giovani, iniziative culturali e di sviluppo turistico, annullamento del gap digitale), ha dichiarato che intende proseguire nella sua azione di formazione politica e culturale dell’opinione pubblica sangiovannese e che, anzi, proprio il lusinghiero risultato elettorale rappresenta la base da cui partire per la prosecuzione di questa azione che intende contribuire alla rinnovata costruzione di un’autentica sinistra politico-culturale in questo territorio, a San Giovanni in Fiore e in tutta la Calabria.

San Giovanni in Fiore, 10/04/2005


Répondre à cet article

Forum