Crollo sulla Catania-Siracusa sepolti dalle macerie 10 operai

samedi 24 juin 2006.
 

Crollo sulla Catania-Siracusa sepolti dalle macerie 10 operai

SIRACUSA - Drammatico incidente sul lavoro sull’autostrada Catania-Siracusa, all’altezza dello svincolo di Augusta : una rampa è crollata e ha trascinato giù gli operai che la stavano costruendo. Una decina le persone sepolte dalle macerie e date per ferite, ma il bilancio potrebbe essere più grave. Il tratto autostradale da Siracusa per Catania e da Catania per Siracusa è bloccata e stanno arrivando i primi soccorsi.

Il crollo è avvenuto in contrada Castelluccio, nei pressi di Augusta, e ha interessato un tratto dell’autostrada in costruzione. Una ventina gli operai coinvolti : otto, sfiorati da pietre e detriti, sono stati condotti in ospedale, le loro condizioni non dovrebbero essere preocupanti. Altri dieci, invece si troverebbero ancora sotto le macerie. Le squadre dei vigili del fuoco e i colleghi degli operai stanno scavando nella speranza di tirarli fuori vivi. Sul posto sono presenti anche forze dell’ordine, protezione civile regionale. Un elicottero dei pompieri sta sorvolando la zona per dei sopralluoghi aerei. Starebbero anche per arrivare dei gruppi cinofili.

Il cantiere per la Catania-Siracusa venne inaugurato il 21 marzo dello scorso anno dall’allora ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Pietro Lunardi. L’autostrada, 25 chilometri, è completamente gestita dall’Anas. Il termine dei lavori è previsto per l’aprile del 2009. Tra le opere più significative : 24 viadotti, 10 gallerie naturali e 4 gallerie artificiali a doppia canna.

(www.repubblica.it, 24-06-2006)


Répondre à cet article

Forum