Buona-notizia. GIUSEPPE e MARIA, e GESU’: Dio Ŕ Amore - Deus charitas est ...

LORETO. SPIANATA DI MONTORSO. Il Papa a tutti, giovani e adulti: "andare controcorrente", "vivere secondo la pienezza di umanitÓ manifestata da Ges¨ Cristo". "Non abbiate paura, cari amici - ha ancora detto Papa Ratzinger - di preferire le vie ’alternative’ indicate dall’amore vero" - a cura di pfls

domenica 2 settembre 2007.
 

Oltre 400 mila giovani hanno trascorso la notte sulla spianata e molti altri sono arrivati a partire dalle prime ore del mattino

-  Loreto, mezzo milione per la Messa
-  "Andate controcorrente, seguite l’umiltÓ"

-  Il Papa nell’omelia ha invitato i fedeli a seguire il Vangelo
-  Monito per l’ambiente: "Impegnatevi per la tutela del creato"

LORETO (Ancona) - "Andare controcorrente", seguendo "la via dell’umiltÓ", mirando "all’essere", e non "all’apparire e all’avere". E’ l’invito rivolto da Benedetto XVI nell’omelia pronunciata davanti a mezzo milione di fedeli concentrati sulla spianata di Montorso di Loreto per assistere alla Messa e alla seconda giornata dell’AgorÓ dei giovani. Durante la funzione il Pontefice ha lanciato anche un forte appello per la tutela dell’ambiente, per invertire "quelle tendenze che rischiano di portare a situazioni di degrado irreversibile". Quello della salvaguardia del creato Ŕ uno dei campi "nei quali appare urgente operare", ha sottolineato Benedetto XVI, ricordando che Ŕ proprio alle nuove generazioni che deve premere di pi¨ l’adozione di "scelte coraggiose, che sappiano ricreare una forte alleanza tra l’uomo e la terra".

"Andate controcorrente - ha detto il Pontefice nell’omelia - non ascoltate le voci interessate e suadenti che oggi da molte parti propagandano modelli di vita improntati all’arroganza e alla violenza, alla prepotenza e al successo ad ogni costo, all’apparire e all’avere, a scapito dell’essere".

"Non abbiate paura, cari amici - ha ancora detto Papa Ratzinger - di preferire le vie ’alternative’ indicate dall’amore vero: uno stile di vita sobrio e solidale; relazioni affettive sincere e pure; un impegno onesto nello studio e nel lavoro; l’interesse profondo per il bene comune".

I giovani, ha aggiunto Benedetto XVI, non devono temere "di apparire diversi e di venire criticati per ci˛ che pu˛ sembrare perdente o fuori moda: i vostri coetanei, ma anche gli adulti, e specialmente coloro che sembrano pi¨ lontani dalla mentalitÓ e dai valori del Vangelo, hanno un profondo bisogno di vedere qualcuno che osi vivere secondo la pienezza di umanitÓ manifestata da Ges¨ Cristo".

Agli oltre 400 mila ragazzi che hanno trascorso la notte sul posto, stamattina presto se ne sono aggiunti tantissimi altri, e altri stanno ancora arrivando. Un afflusso che ha imposto un ulteriore impegno alla macchina organizzativa delle forze di polizia e della Protezione civile nazionale e regionale. Qualche criticitÓ si Ŕ vissuta la notte scorsa e stamani presto per le lunghe file davanti ai servizi igienici, nonostante ne siano stati allestiti altri di supporto.

Nonostante il massiccio afflusso di fedeli, non ci sono stati, a parte un uomo di 47 anni colpito ieri da infarto, casi sanitari di rilievo trattati dall’ospedale da campo. I dati della Protezione civile parlano di 319 interventi di pronto soccorso, di cui 301 codici ’verdi’, diciassette ’gialli’, e un unico codice ’rosso’, relativo appunto all’uomo infartuato. Per lo pi¨ i pazienti accusavano piccoli traumi, cefalee o ipotensione per il caldo e la stanchezza, ipertensione.

* la Repubblica, 2 settembre 2007.


Sul tema, nel sito, si cfr.:

"VA’, RIPARA LA MIA CASA" ... LA DENUNCIA SUL RITARDO DEI LAVORI, FATTA DA PIRANDELLO GIA’ A BENEDETTO XV.


Rispondere all'articolo

Forum