19 luglio ’92

Il papā di Desiree č andato a trovare Paolo Borsellino. Dal sito di Salvatore Borsellino

vendredi 21 mars 2008.
 

Il mio amico Salvatore Borsellino - che, nella seconda edizione di "La societā sparente" (Neftasia, Pesaro 2007), ho definito quale punto di riferimento per i giovani dell’antimafia - ha creato una bellissima comunitā virtuale ma concreta sul suo sito, "19 luglio 1992".

Ogni giorno, in questo suo spazio di democrazia, impegno civile e informazione autentica, tanti, soprattutto ragazzi, dicono la propria e testimoniano una grande partecipazione rispetto a quanto in Italia avviene sul fronte della giustizia.

Si tratta di coscienze animate dalla voglia di cambiare. Salvatore ci ha uniti : ognuno con una situazione, un peso, una storia, una speranza, un talento.

La rete č per davvero il luogo dove i confini si abbattono e si superano le barriere di identitā convenzionali e inutili ; č il luogo del confronto, della denuncia, della proposta e dell’incontro. Della solidarietā e del sostegno reciproco.

Ho deciso quindi di pubblicare su "la Voce di Fiore" una notizia data recentemente da Salvatore. Spero che serva anche ai nostri lettori a meditare sulla forza di Internet e sulla sua capacitā di favorire preziose relazioni umane.

Emiliano Morrone, 15 marzo 2008

****************************************************************

Stamattina alle 6 (13 marzo, ndr) il papā di Desiree ha smesso di lottare contro il male che lo aveva aggredito ed č andato a riposare. Prima che se ne andasse Desiree gli ha chiesto di salutargli Paolo quando lo avrebbe incontrato e di sicuro adesso saranno insieme e insieme potranno vegliare sulla sua bambina che ora dovrā diventare grande pių in fretta e dovrā mantenere la sua promessa di studiare per diventare Magistrato e sconfiggere quell’altro male che ha aggredito e sta tentando di distruggere il nostro paese. Forza Desiree, tira fuori le unghia e dimostra al tuo papā cosa sai fare. Lui sarā orgoglioso di te e riderā felice insieme a Paolo il giorno che quest’altro cancro, al contrario di quello che ha portato via il tuo papā, sarā finalmente sconfitto.

Salvatore Borsellino, su "19 luglio 1992"


Répondre à cet article

Forum