Testimonianze

Calabria amara. Rientrato dalla regione, Enrico Fierro dice, in una sua nota agli amici, che è peggio di prima

vendredi 7 novembre 2008.
 

Sono tornato dalla Calabria. Va sempre peggio. Hanno fatto saltare la casa delle vacanze di un esponente dell’Udc perché col suo voto in Consiglio comunale ha evitato che il sindaco di Lamezia, Gianni Speranza, venisse sfiduciato. Lamezia è una città il cui Consiglio è stato sciolto per mafia due volte in dieci anni, dal 2005 ha un sindaco di sinistra, Gianni Speranza. Un uomo perbene che si è schierato contro il racket delle estorsioni, si è costituito parte civile nei processi di mafia, insomma, uno che si espone in prima persona. Vive sotto scorta. La situazione a Lamezia è insostenibile, le pressioni della amfia sempre più pesanti. Sono allarmato, per il mio amico Gianni.

Enrico Fierro, giornalista di L’Unità


Répondre à cet article

Forum