Laboratorio di giornalismo

Emiliano Morrone commenta la pigrizia degli allievi del laboratorio di giornalismo, escluso Mauro Diana

jeudi 27 avril 2006.
 

Non ve ne frega. Nonostante i richiami continui. Allora, bene, fate come vi pare. Le esercitazioni sono utili, anzi, utilissime. A meno che non vi riteniate dei Bocca, Fallaci, Biagi, dei Montanelli redivivi. Siete troppo occupati con le vostre indagini esistenziali : i compiti possono attendere. Pensate di recuperare all’ultimo, di togliere dal cilindro qualche carta vincente che vi permetterà di vincere ? Il mio voto conta più di tutti. Sono stato io a volere fermamente questo maledetto laboratorio, a trovare le risorse per svolgerlo, a occuparmene inseguendo i collaboratori e i redattori del giornale. Non me ne importa un fico secco delle figuracce : state facendo schifo. Vi sto dando buone possibilità, anche se la testata che indegnamente dirigo non è il Corriere o Le Monde. Ognuno si assuma le proprie responsabilità. Fa eccezione Mauro Diana, che, oltre ad aver prodotto più di tutti messi assieme, ha presto consegnato il suo lavoro sulle ultime politiche. Il suo testo appare più scorrevole del solito, risulta elegante ed è scritto molto correttamente. Tuttavia, è troppo lungo : supera i cinquemila caratteri. Lo prendo per buono, informando Mauro che tutti gli elaboratori di testi dispongono, nella bara in alto, di una funzione per contare le parole. A 2.500 caratteri, spazi inclusi, occorre fermarsi. Mi complimento con Mauro, che sta facendo interessanti progressi e si caratterizza positivamente per impegno e volontà. Ancora non siamo nel vivo del laboratorio. A maggio, ci saranno esercitazioni continue. Tenete conto che devo andare in Calabria per un convegno filosofico. Non vi abbandonerò, tuttavia. In ogni caso, se proseguirete su questa strada, rimarrete dove siete. Sta a voi decidere. Antonello, per favore, non servirti di Vincenzo per mandare i tuoi articoli. Vincenzo ha voce in capitolo su questa testata : è il mio vice ma non il mio factotum. Invia i tuoi pezzi direttamente, per piacere. E, dato che sei molto talentuoso, evita le pippe e agisci.

Saluti a tutti.

Emiliano Morrone


Répondre à cet article

Forum