78 giri !!!

UN RITROVAMENTO STRAORDINARIO : LA "MOSE-CA" DI TOTO’ !!! A quasi quarant’anni dalla sua scomparsa (1898-1967), vengono alla luce i primi due brani incisi dal poliedrico artista napoletano.

jeudi 21 décembre 2006.
 

RITROVATI I PRIMI DUE BRANI INCISI DA TOTO’ *

ROMA - A quasi quarant’anni dalla scomparsa di Totò (1898-1967), vengono alla luce i primi due brani incisi dal poliedrico artista napoletano. Grazie alla meticolosa ricerca di un collezionista romano, Corrado Vitelli, è stato rinvenuto un rarissimo 78 giri Columbia inciso nel 1940 ma di cui erano andate completamente perse le tracce.

Le due canzoni di Fragna-Cherubini, ’Mazurka dei vent’annì’ e ’La quadriglia di famiglia’, sono cantate da Antonio de Curtis e tratte dal film ’San Giovanni decollato’, il terzo, in ordine di tempo, dell’ attore napoletano.

La ’Mazurka dei vent’annì’, presente nella pellicola in una sequenza ballata, è stata registrata con una divertente strofa aggiuntiva, mentre l’altro brano, ’La quadriglia di famiglia’, riprende la struttura musicale della quadriglia ballata nella sequenza della festa nuziale ed è adattata a canzone grazie al divertente testo di Cherubini.

Si tratta di una scoperta che costringerà i collezionisti e gli appassionati del mitico Totò a rivedere la discografia dell’attore napoletano. Nei primi anni ’90, infatti, Vincenzo Mollica presento’ due brani tratti da un 78 giri Columbia del 1942 come gli unici mai incisi da Totò nell’inconsueta veste di cantante. Ad oggi quindi, i brani rinvenuti da Vitelli sono i primi ad essere stati interpretati ed incisi dal grande Principe della comicità napoletana.

Lo stesso giornalista Rai conferma l’importanza della scoperta : "Sicuramente si tratta di una delle primissime incisioni di Totò - dice Mollica interpellato telefonicamente -. Io ho avuto in mano la partitura della ’Quadriglia di famiglia’ ma mai il 78 giri. E poi basti pensare che ’San Giovanni decollato’ era uno dei primi film di Totò, quindi si tratta sicuramente delle primissime incisioni". "Non sapevamo nulla di questo disco - afferma Liliana de Curtis, figlia di Totò -. Mio padre era sempre impegnato a produrre qualcosa, e spesso lo faceva in assoluto silenzio".

* ANSA » 2006-12-19 13:55


Répondre à cet article

Forum