Disabili

Raffaele Sarracino informa d’una tragedia sfiorata ad Aversa, per causa dell’interruzione del servizio di trasporto ai disabili del Centro Carratù da parte dell’amministrazione di centrodestra guidata da Ciaramella - di Raffaele Sarracino

mercredi 22 février 2006.
 

Carratù : sfiorata la tragedia per il mancato inizio del trasporto dei disabili. Sarracino : Noi genitori non siamo stati avvertiti del mancato inizio e questo ha causato gravi disagi in tutte le famiglie e solo per miracolo è stato evitato un incidente ai danni di un disabile gravissimo.

I genitori dei 30 ragazzi disabili gravissimi assistiti presso Centro Carratù oggi hanno atteso invano l’arrivo dell’autobus per il trasporto dei loro figli, con gravi disagi, ed in un caso si è sfiorato l’incidente dovuto all’imprevisto del mancato trasporto. Il Comune di Aversa, attraverso l’assessore Dello Vicario, aveva garantito l’inizio del trasporto per disabili per il giorno Lunedì 20 Febbraio, successivamente per motivi organizzativi l’inizio era stato rinviato dallo stesso assessore a Mercoledì 22, ma nessuno ha poi avvertito i familiari che anche oggi, mercoledì, il trasporto non avrebbe avuto inizio. Il signor Sarracino spiega : « Noi genitori siamo indignati. Sono trascorsi due mesi ed il servizio di trasporto per i disabili gravissimi non viene ancora ripristinato. Quest’amministrazione si è dimostrata totalmente incapace sulle questioni delle politiche sociali. Il sindaco Ciaramella ha deluso, poiché nulla ha realizzato in quattro anni a sostegno dei nostri figli disabili gravissimi : abbiamo avuto solo promesse smentite continuamente dai fatti e infiniti disagi per i disservizi dovuti al trasporto dei disabili. Ha deluso il vice-sindaco Rotunno che durante l’occupazione pacifica del comune aveva preso impegni che dopo 20 giorni non sono stati ancora mantenuti. Ha deluso l’assessore Dello Vicario, non più credibile e totalmente inaffidabile. Noi genitori, che abbiamo subito l’interruzione del servizio di mobilità assistita dal 22 Dicembre 2005 e senza alcun preavviso, torniamo a chiedere un indennizzo economico per danni materiali e morali, la cui somma sarà interamente utilizzata per l’acquisto di un autobus di cui dotare il Centro Diurno Simona Carratù. Noi genitori torniamo a chiedere una svolta, nella gestione del welfare comunale, e siamo indignati per come l’amministrazione Ciaramella tratta i nostri figli disabili gravi e per lo sperpero dei fondi comunali in inutili lavori di ristrutturazione che hanno reso Aversa un cantiere a cielo aperto senza benefici per la vivibilità della città, ma penalizzando tutti i cittadini noi compresi. Invitiamo l’assessore alle Politiche Sociali Dello Vicario, il Sindaco Domenico Ciaramella e il vice-sindaco Rotunno a dare le dimissioni qualora non fossero neanche capaci di ripristinare un servizio di trasporto per persone disabili ».

Raffaele Sarracino


Répondre à cet article

Forum