Laboratorio di giornalismo

Breve aggiornamento sul laboratorio di giornalismo

samedi 13 mai 2006.
 

Nella sezione "Laboratorio di giornalismo", sono stati pubblicati i pezzi di Carmelo Antonio Zapparrata e Mauro Diana, ormai riconosciuti membri della redazione. Seguirà, al più presto, un commento tecnico in merito. Il pezzo di Carmelo, non scadendo nell’immediato, è stato inserito con la data di oggi. Gli articoli di Mauro hanno subito una variazione di data e, pertanto, non compaiono in prima pagina. Questo solo perché sono strettamente legati a fatti di cronaca già avvenuti. La data dei pezzi di Mauro è, dunque, fittizia e non rileva ai fini del laboratorio. Piuttosto, confermo che Mauro è, finora, il migliore allievo del corso, avendo compreso i meccanismi di base dell’impostazione e della titolazione degli articoli. Carmelo mi sembra ancora un po’ romantico e accademico, pur nella diversità degli argomenti trattati. Il prossimo esercizio prevede la stesura d’un reportage su un argomento a scelta, di interesse nazionale. Generalmente, il reportage implica un racconto personale, un inizio che catturi il lettore e un seguito che sia descrittivo, che metta in gioco i sensi e le emozioni, anche documentando una particolare realtà con dati precisi. Il limite minimo dell’esercizio è di 6000 battute, il massimo è di 8500. Buon lavoro. Se avete dubbi, scrivetemi.

Emiliano M.


Répondre à cet article

Forum