L’ANIMA VENDUTA E LA PAROLA RUBATA. A "REGIME LEGGERO", FINO ALLA CATASTROFE ...

ITALIA. POLITICA E GIUSTIZIA. Un invito e un appello alla misura e all’equilibrio del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Forza Italia !!! - a cura di Federico La Sala

Per un clima di ascolto reciproco e di confronto costruttivo tra tutte le componenti del mondo della giustizia e del mondo politico e istituzionale.
mercredi 25 juin 2008.
 
[...] io non dissimulo la mia forte preoccupazione. Non sono in grado, purtroppo, di fare alcuna previsione. Il mio ruolo è quello, come si dice spesso, di moral suasion : spesso equivale a lanciare dei messaggi nella bottiglia non sapendo chi vorrà raccoglierli. E bisognerebbe che li raccogliessero tutti perché abbiano effetto [...]

INTERVENTO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO ALL’INCONTRO CON IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE

PALAZZO DEL QUIRINALE, 25 GIUGNO 2008 *

Innanzitutto, un cordiale saluto e augurio a voi tutti, e lo rivolgo conoscendo l’importanza dell’universo professionale e associativo che voi rappresentate.

La ringrazio, Professor Alpa, in modo particolare per le espressioni di apprezzamento e di fiducia che ha voluto rivolgermi ed anche per aver ricordato la mia vicinanza - per tradizione familiare - al mondo e ai valori della professione forense.

Credo che sia stato molto significativo l’accento che lei ha voluto porre sullo spirito di cooperazione e sulla concreta volontà di collaborare che l’Avvocatura oggi esprime.

Lei ha fatto riferimento a iniziative concrete da voi assunte, dirette al soddisfacimento delle esigenze più pressanti di corretto funzionamento della macchina della giustizia, a cominciare - lei ha detto - dall’abbreviazione dei processi : mi permetto di aggiungere (dopo avere ascoltato insieme con lei qualche giorno fa in Cassazione il presidente Carbone), mirando anche a quel decongestionamento dell’attività della Suprema Corte che egli ha, credo, comprensibilmente invocato. Si tratta di esigenze da soddisfare anche a fini di recupero della fiducia dei cittadini, come lei ha ben detto. E ha quindi espresso più specificatamente l’auspicio che la nuova stagione parlamentare riprenda e porti a termine il lungo e accidentato - come lo ha definito - percorso della riforma della professione forense.

Più in generale, direi che dobbiamo auspicare che la nuova stagione parlamentare porti avanti il percorso delle riforme di cui ha assoluto bisogno l’amministrazione della giustizia nel suo insieme.

Perché vi si riesca deve affermarsi - ne sono convinto, e non è la prima volta che lo sottolineo - un clima di ascolto reciproco e di confronto costruttivo su questi problemi tra tutte le componenti del mondo della giustizia e del mondo politico e istituzionale.

Il mio invito si rivolge, quindi, a tutti i soggetti dell’impegno da portare avanti a questo riguardo. È un invito alla misura e all’equilibrio che in questo momento di tensione mi auguro non venga lasciato cadere da nessuna parte, nella consapevolezza del danno che porterebbe a ciascuno e a tutti il riaccendersi di una deleteria contrapposizione tra politica e giustizia.

A quel tema dedicai l’intervento nella seduta del Consiglio Superiore della Magistratura del 14 febbraio. Vorrei che quanti mostrarono di apprezzare gli argomenti che in quella occasione sviluppai, si comportassero oggi di conseguenza.

Dicendovi questo io non dissimulo la mia forte preoccupazione. Non sono in grado, purtroppo, di fare alcuna previsione. Il mio ruolo è quello, come si dice spesso, di moral suasion : spesso equivale a lanciare dei messaggi nella bottiglia non sapendo chi vorrà raccoglierli. E bisognerebbe che li raccogliessero tutti perché abbiano effetto.

WWW.QUIRINALE.IT, 25-06-2008


SUL TEMA, NEL SITO, SI CFR. :

-  A TUTTI I CITTADINI E A TUTTE LE CITTADINE, A TUTTI GLI STUDENTI E A TUTTE LE STUDENTESSE D’ITALIA...
-  MATURITA’ 2008. TEMA D’ITALIANO. Traccia 1. FASCISMO. LA VIA ITALIANA AL TOTALITARISMO.
-  Fondando il Partito "Forza Italia", il cittadino Silvio Berlusconi si è appropriato indebitamente della Parola : ITALIA. Si svolgano proprie riflessioni sul fatto, sotto forma di Lettera al Presidente della Repubblica, il cittadino Giorgio Napolitano

-  GUERRA CIVILE FREDDA : SALVA-PREMIER, TREGUA, E "MORAL SUASION". L’ANM : "No a sospensioni, sì all’immunità". Intervista al segretario Giuseppe Cascini di Giuseppe D’Avanzo

-  PACIFICAZIONE, COSTITUZIONE E NUOVO GOVERNO : RESTITUIRE LA PAROLA "ITALIA" AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, GIORGIO NAPOLITANO, E ALL’INTERO PARLAMENTO. Forza ! VIVA, VIVA L’ITALIA


Répondre à cet article

Forum