Poesia

"Questo mondo è calpestato e ferito". Ci invia una poesia Rosaria Di Santo, stimolata dalla notizia del meeting Legalitalia

vendredi 8 août 2008.
 

Questo mondo è calpestato e ferito,

nel groviglio del tempo dei giorni che passano in fretta

contemplo assopita questo cielo estivo,

ma l’animo è inquieto come se da lontano si udissero voci e pianti,

di vite innocenti, di cuori rabbiosi d’odio.

E’ vuoto e miseria per l’uomo la guerra.

E’ orrenda questa parola ed ingabbia l’uomo nelle assurde convinzioni

di questo mondo iniquo.

Uomini arroganti dettano leggi assurde.

Armi che uccidono con la naturalezza del vento e coscienze assorte ad accumulare potere,

ma non vedono quanta miseria e disperazione tra quelle strade di terrore ?

Non ha senso tutto questo, tanto male e dolore nell’animo dei vivi, nel ricordo dei morti,

vite frantumate da bombe, dignità calpestate, convinzioni errate,

ed il non senso apre una sofferenza indicibile.

Un pianto silenzioso della terra ferita dalla pace violata.

Rosaria Di Santo


Répondre à cet article

Forum