"DIO NON E’ CATTOLICO" (Carlo Maria Martini). E L’AMORE (Deus CHARITAS est) NON E’ MAMMONA (Benedetto XVI, "Deus caritas est", 2006) !!!

QUESTIONE DICO E DIGNITA’ DELLA PERSONA. IL CASO ROTONDI : LA "FORZA ITALIA" DELL’ "AVVENIRE" E L’ "AVVENIRE" DI "FORZA ITALIA". Una nota sull’accaduto e sull’intervento di Mons. Giovanni Climaco Mapelli presso il giornale dei Vescovi Italiani - di Padre Damiano Alessandro

jeudi 11 septembre 2008.
 

[..] IL TENORE DI ODIO E DI RISENTIMENTO DI AVVENIRE, IL SUO TONO DI SDEGNATA SCANDALIZZATA PRESA DI POSIZIONE SOLTANTO SE UN MINISTRO IPOTIZZA UN MODERATO E RAGIONEVOLE DISEGNO DI LEGGE SULLE COPPIE OMOSESSUALI, LA DICE LUNGA SULLA MENTALITA’ INTOLLERANTE DEL GIORNALE ISPIRATO DAI PASTORI VESCOVI D’ITALIA CHE DOVREBBERO AVERE A CUORE, DOVREBBERO, LA GIUSTIZIA SOCIALE E L’AMORE CHE CRISTO HA INSEGNATO PER PRIMO COMANDAMENTO AI SUOI DISCEPOLI....

FORSE E’ VENUTO IL MOMENTO CHE GLI OMOSESSUALI, I GAY LE LESBICHE E I TRANSESSUALI, IN RAPPRESENTANZA DEI TANTI LORO FRATELLI MASSACRATI IN QUESTO PAESE, VADANO IN GRAN NUMERO SOTTO LA REDAZIONE DEL QUOTIDIANO CATTOLICO NAZIONALE CON LE COPIE DI AVVENIRE MACCHIATE DI VERNICE ROSSA CHE INDICA IL SANGUE SPARSO DA TANTI OMOSESSUALI (COME I MARTIRI) A CAUSA DELL’ODIO RELIGIOSO.... [...]


DICO, IL GIORNALE DEI VESCOVI ATTACCA IL MINISTRO CATTOLICO

Rotondi : "Vorrei chiedere il parere del Papa"

"Porteremo il testo in parlamento solo se lo firmeranno Binetti, Franco e Prestigiacomo"

di GIOVANNA CASADIO (la Repubblica, 11 settembre 2008)

ROMA - Gianfranco Rotondi, dopo il corsivo di Avvenire contro di lui, ha fatto una telefonata andata a vuoto a monsignor Rino Fisichella. Ha rassicurato, anche : « Sottoporremo il testo a teologi, anzi se non fosse impegnato a fare il Papa, chiederemmo un parere sulla legge per le unioni civili direttamente al professor Ratzinger ».

E infine, ha scritto una lettera aperta ieri sempre ad Avvenire : « Utile il confronto », se volete vi do il testo sulle coppie di fatto in anteprima. Amaro calice le reprimende delle gerarchie, ammette il ministro "cattolicone", che però rivendica l’orgoglio democristiano e al quotidiano dei vescovi scrive : « Guido un partito cristiano ultimo erede di una forza che ha fatto grande l’Italia senza temere più corsivi anonimi che per ben più alte ragioni, hanno colpito De Gasperi, Moro e Sullo ». Quindi, se adesso « riguardano me, parva persona e parva materia, non mi farò spaventare ».

Il direttore di Avvenire Dino Boffo gli ha risposto con ancora minore tenerezza : « Se si tratta di un divertissement, okay divertiamoci pure... », però in concreto sulla questione « non vedo margini di percorribilità, lasci perdere, ci pensi bene signor ministro, oso dirlo umilmente nel suo interesse ».

Dichiarazione di guerra al centrodestra se tocca la famiglia. Tuttavia non si fanno spaventare, né Rotondi dal Vaticano, né Renato Brunetta - l’altro ministro "complice" nell’impresa di ripresentare una proposta di legge sui diritti dei conviventi, gay inclusi - da Berlusconi.

La coppia Rotondi-Brunetta garantisce che andrà avanti e che potrebbe essere la volta buona, dopo tanti Dico e Cus sfumati nel nulla e sui quali il governo Prodi rischiò l’ennesima spallata. « Non è detto che il centrodestra vinca per sempre, e se poi arriva in Italia uno Zapatero ? », Rotondi agita il drappo rosso per convincere i riluttanti del suo schieramento. « Una classe politica come la nostra che sta cambiando l’Italia in modo non ideologico ha il dovere di riflettere su questioni difficili », ragiona il ministro della Funzione pubblica Brunetta alla Summer School di Magna Carta, pensatoio liberalforzista definendosi un « laico, né cristiano, né credente a meno di conversioni straordinarie, ho rispetto per i credenti che hanno forse qualche strumento in più rispetto a me ».

Il ministro dell’Attuazione del programma Rotondi racconta di essere stato chiamato « da Silvio », che gli ha detto : « Gianfranco, non facciamo scherzi, non confondere il tuo ruolo di ministro, una legge sulle unioni civili non c’è nel programma di governo ». E lui, leader della Dc per le Autonomie confluita nel Pdl : « Silvio, non farò mai un atto piratesco contro di te ».

Quindi ? « Io e Brunetta, che è il vero genio, abbiamo pensato a una proposta minimalista, la presenteremo in Parlamento, lasciando al riparo il governo, e soltanto se sarà sottoscritta da Vittoria Franco e Paola Binetti del Pd, da Stefania Prestigiacomo per Pdl... ». Consenso ampio e trasversale. Strada più che in salita anche se Barbara Pollastrini e Lanfranco Tenaglia nel Pd non chiudono : « Vediamo i contenuti ». Non saranno come i Dico della sinistra. È prevista una Carta dei diritti, da autenticare, grazie alla quale saranno riconosciute alcune tutele : subentrare nel contratto d’affitto, la titolarità dell’appartamento, la cura del partner. No a pensione di reversibilità, niente spese per lo Stato.


AVVENIRE : QUOTIDIANO DEI VESCOVI ITALIANI CHE ODIA GLI OMOSESSUALI - L’ORGANO DELLA CEI USA I TONI CHE SI USAVANO VERSO GLI EBREI NEGLI ANNI TRENTA DURANTE LE LEGGI RAZZIALI

ECCO IL VERGOGNOSO EDITORIALE CHE HA ATTACCATO IL MINISTRO CATTOLICO ROTONDI ; USANDO PAROLE CHE IN GENERE USANO GLI AMBIENTI FILO MAFIOSI : "Il direttore di Avvenire Dino Boffo gli ha risposto con ancora minore tenerezza : « Se si tratta di un divertissement, okay divertiamoci pure... », però in concreto sulla questione « non vedo margini di percorribilità, lasci perdere, ci pensi bene signor ministro, oso dirlo umilmente nel suo interesse ».

"LASCI PERDERE...... CI PENSI BENE , SIGNOR MINISTRO,... NEL SUO INTERESSE !"

Questo è il tenore di velata, neanche tanto, minaccia del DIRETTORE CIELLINO DINO BOFFO (Comunione e Liberazione occupa da tanto tempo la Direzione della Testata, dai tempi dell’altro integrista e intollerante PIER GIORGIO LIVERANI sempre prodigo di lazzi e acredine stizzita nei suoi fondi ed articoli contro i gay...)

Il Vescovo Giovanni Climaco MAPELLI ha chiamato il Direttore della testata dicendogli che i suoi toni non sono consoni ad un giornale di ispirazione cristiana, al che il Direttore ha replicato : "mi perdoni Monsignore, ma io devo già obbedire ai miei superiori... "poichè mons. Mapelli non rientra tra i Vescovi della Chiesa Cattolica Romana che sono i proprietari ed editori del giornale, dopodichè ha attaccato il telefono in faccia, quando il Vescovo gli ha ribadito che : "I CIELLINI SONO SOLITI METTERE I PIEDI IN TESTA AGLI ALTRI CON LA SCUSA DI PRINCIPI ASSOLUTI O NON NEGOZIABILI..."

Obbedire ai superiori e non a Cristo Signore e al suo Evangelo !

Dunque oggi sappiamo che la linea dura e intransigente su tutti i temi di etica e bioetica vengono imposti al direttore e alla redazione dall’alto, dai vertici della CEI e del VATICANO.

IL TENORE DI ODIO E DI RISENTIMENTO DI AVVENIRE, IL SUO TONO DI SDEGNATA SCANDALIZZATA PRESA DI POSIZIONE SOLTANTO SE UN MINISTRO IPOTIZZA UN MODERATO E RAGIONEVOLE DISEGNO DI LEGGE SULLE COPPIE OMOSESSUALI, LA DICE LUNGA SULLA MENTALITA’ INTOLLERANTE DEL GIORNALE ISPIRATO DAI PASTORI VESCOVI D’ITALIA CHE DOVREBBERO AVERE A CUORE, DOVREBBERO, LA GIUSTIZIA SOCIALE E L’AMORE CHE CRISTO HA INSEGNATO PER PRIMO COMANDAMENTO AI SUOI DISCEPOLI....

FORSE E’ VENUTO IL MOMENTO CHE GLI OMOSESSUALI, I GAY LE LESBICHE E I TRANSESSUALI, IN RAPPRESENTANZA DEI TANTI LORO FRATELLI MASSACRATI IN QUESTO PAESE, VADANO IN GRAN NUMERO SOTTO LA REDAZIONE DEL QUOTIDIANO CATTOLICO NAZIONALE CON LE COPIE DI AVVENIRE MACCHIATE DI VERNICE ROSSA CHE INDICA IL SANGUE SPARSO DA TANTI OMOSESSUALI (COME I MARTIRI) A CAUSA DELL’ODIO RELIGIOSO....

CENTRO STUDI TEOLOGICI di MILANO

Ufficio di Presidenza

tel. 339.5280021

Padre Damiano Alessandro - Segreteria


Sul tema, nel sito, si cfr. :

-  CRIPTONAZISMO ITALO-VATICANO. Il decreto con le impronte del cavaliere e la targa automibilistica S.C.V. - Stato Città Vaticano.

-  TERRA E CIELO. "DICO" E ANCORA "DICO" : PACS !!! PER IL PRESENTE E L’AVVENIRE, RICORDARE "IL ROSPO NEL POZZO" !!!
-  AI VESCOVI E A TUTTA LA GERARCHIA DELLA CHIESA IN UN VICOLO CIECO,
-  UNA PICCOLA E BELLA LEZIONE DI SAGGEZZA MONGOLA ... E DI MANZONIANA MEMORIA di Gianfranco Ravasi

-  "Mammona" ("Deus caritas est") o Amore ("Deus charitas est") ?!!
-  "CHARITAS", "HOMO", E L’ "H" DELL’UMANITA’ DI OGNI ESSERE UMANO !!! SULLA VIA DELLA VERITA’, NON DELLA MENZOGNA

-  IL SOGNO "INFANTILE", DEVASTANTE E GOLPISTA, DI "FORZA ITALIA" E DELLA CHIESA "CATTOLICA" E’ FINITO !!!
-  1948- 2008 : LA COSTITUZIONE ITALIANA E’ GIOVANE E SALDA E, CON LE SUE RADICI DANTESCHE ED ETERNE, NON HA PAURA DELLE SFIDE DELL’AVVENIRE !!!


Répondre à cet article

Forum