Appelli

Con 5 euro a testa "la Voce di Fiore" si salva. Appello al gruppo su Facebook e a chi condivide la causa dell’emancipazione dalla ’ndrangheta

Entro il 31 gennaio 2009 si può raggiungere l’obiettivo minimo di sopravvivenza
dimanche 30 novembre 2008.
 

Possiamo farcela. Ne siamo convinti. Mancano 4.135 euro perché "la Voce di Fiore" raggiunga l’obiettivo minimo di sopravvivenza.

Grazie di cuore a chi ci ha sostenuto e ha scelto di stare dalla nostra parte, contribuendo alla nostra causa, sposandola apertamente.

Arrivando a 10.000 euro, potremo realizzare un’iniziativa, con l’antimafia della società civile, idonea a mantenere alta l’attenzione sull’abbandono della Calabria da parte dello Stato, a ragionare sulla necessità di coesione tra le forze sociali, a individuare insieme metodi e strategie condivise di lotta a ogni criminalità.

Come avrete letto, abbiamo chiesto un’opinione su che cosa possiamo fare con il ricavato dell’autofinanziamento, aprendo, così, a un rapporto diretto con chi ci ha aiutato, con chi ha letto il libro "La società sparente" scaricandolo gratuitamente dalla rete.

Arrivando a 10.000 euro potremo adire le vie legali per recuperare i diritti sul volume, che, secondo quanto testimoniato da lettori che lo hanno ordinato, è praticamente irreperibile. Fin qui, l’editore non ha mai voluto spiegare le ragioni di ciò, e non si è reso raggiungibile. Si ascolti, in proposito, la puntata di "Un abuso al giorno, toglie il codice d’intorno, avviando il player in questa pagina.

In Calabria, agli inizi del prossimo febbraio, un’altra causa penale, stavolta per aver subito minacce di morte, attende Emiliano Morrone, che con Francesco Saverio Alessio ha scritto "La società sparente". Indipendentemente da tutto, il largo sostegno ricevuto da "la Voce di Fiore", incoraggia entrambi gli autori del volume a proseguire nella denuncia civile e nell’informazione, con la consapevolezza di non essere isolati, malgrado le tante ritorsioni patite dalla pubblicazione del testo (intimidazioni, minacce, denigrazione e delegittimazione dalla politica e dell’imprenditoria calabrese, irreperibilità del libro, comportamenti anomali e non spiegati dell’editore).

Il giornalista e scrittore Biagio Simonetta e tutti gli altri giovani che si spendono ogni giorno per il laboratorio culturale "la Voce di Fiore" sono oggi più forti, poiché l’elenco dei sostenitori dimostra che esiste una solidarietà concreta per la comune battaglia di civiltà e democrazia a favore d’una Calabria pulita e bella.

Chiediamo un ultimo sforzo, rivolgendoci in primo luogo agli iscritti al gruppo Facebook "SOSTENIAMO LA VOCE DI FIORE", che oggi, 27 gennaio 2009, sono 863.

Se ciascuno donasse appena 5 euro alla causa, si raggiungerebbe il cosiddetto obiettivo minimo.

Invitando ancora a esprimersi sul da farsi, comunque pronti a organizzare un’iniziativa per la Calabria, di là dal risultato della raccolta, serenamente ci rimettiamo all’impegno e alla partecipazione di chi crede nelle "piccole azioni positive" in seno alla società civile.

I giovani della rete di "la Voce di Fiore"

Per aiutarci :

Donazione per possessori di carta di credito :

ricarica di postepay

Carta numero : 4023 6004 45917273

intestata a Biagio Simonetta

Bonifico bancario sul conto corrente :

Intestazione : MORRONE EMILIANO

ABI 05256

CAB 80960

Numero Conto 00000861333

IBAN IT13B0525680960000000861333

L’elenco dei sostenitori


Répondre à cet article

Forum