ETICA DELLA SCRITTURA E "COPIA-INCOLLA". UMBERTO GALIMBERTI E GUIDO ZINGARI

samedi 7 juin 2008.

Galimberti, emergono altri « copia-incolla » *

Dopo i ripetuti casi di plagio compiuti dal filosofo Umberto Galimberti portati alla ribalta nelle scorse settimane da « Il Giornale » e « Avvenire », nuove testimonianze emergono sulla pluridecennale costanza del « vizietto » del professore. È ancora « Il Giornale » a rivelare, ieri, che l’« Invito al pensiero di Heidegger », pubblicato nel 1986 da Galimberti per Mursia, presenta imbarazzanti similitudini allo « Heidegger. I sentieri dell’essere » di Guido Zingari, edito da Studium nel 1983. Naturalmente, secondo la prassi galimbertiana, senza alcuna nota o riferimento all’« originale » ; soltanto nelle edizioni successive, e dopo un patteggiamento concluso dagli avvocati dei due autori, è stato inserito un riferimento a Zingari, che si è però impegnato al silenzio sulla vicenda. Il ricercatore dell’Università di Tor Vergata si aggiunge così all’ormai lungo elenco di « copincollati.

* Avvenire, 07.06.2008


Sul tema, nel sito, si cfr. :

-  In principio era la Parola di Amore ("charitas") o di Mammona ("caritas" = caro-prezzo) ?! FURTO O DONO ? LA CECITA’ DEL DESIDERIO, LA NEGAZIONE DELL’ALTRO, E "LA VITALITA’ DELLA NOSTRA ESISTENZA".


Répondre à cette brève

Forum