Appello

"Istituzioni pulite" : a Roma catena umana e Notte della legalità

mercredi 28 septembre 2011.
 

Programma Notte della legalità

Roma, piazza SS. Apostoli, 28 settembre 2011

Modera Beatrice Andolina, Agende Rosse

Interventi :

-  Serenetta Monti, Agende Rosse

-  Marco Quaranta, Move On Italia

-  Beppe Giulietti, Articolo 21

-  Alessandro Lombardi, blogger

-  Sonia Alfano, parlamentare europeo IdV

-  un rappresentante del Popolo viola

-  Orfeo Notaristefano, Verso Sud

-  Emiliano Morrone, la Voce di Fiore

-  un rappresentante del circolo Fli Indro Montanelli, di Roma

-  Beppe Lumia (Pd), Commissione parlamentare Antimafia

Luoghi e orari delle iniziative, entrambe confermate

La manifestazione Istituzioni pulite , come precisato nel « manifesto programmatico » di ieri, prevede due distinti momenti a Roma, il 28 settembre 2011 :

1) piazza di Montecitorio, ore 15,30, pacifica e simbolica catena umana a difesa della Camera dei Deputati, con ciò ribadendo la pretesa collettiva di pulizia sul piano morale e penale dell’Istituzione ;

2) piazza SS. Apostoli, ore 20, Notte della legalità , con interventi di esponenti dei movimenti, impegnati nella promozione e diffusione della cultura della legalità.

Avvertenze

Il primo momento deve essere necessariamente simbolico e condiviso con altri manifestanti in piazza ; senza agitazioni di sorta e considerando che, contestualmente, davanti a Montecitorio è in programma una diversa manifestazione, come riferito ieri dalla Questura di Roma al momento della presentazione della nostra richiesta, non accolta per ragioni di ordine pubblico.

Per questo motivo, visto che per la Costituzione ogni cittadino può circolare liberamente sul territorio della Repubblica e che i promotori di Istituzioni pulite sono da sempre sostenitori della legalità ;

non volendo e non potendo contravvenire alle norme, abbiamo deciso di andare ugualmente a Montecitorio, come cittadini, e di provare a dialogare coi manifestanti che invece hanno l’autorizzazione della Questura per il pomeriggio del 28. Ciò affinché insieme ai manifestanti autorizzati si possa realizzare una simbolica e pacifica catena umana, evitando con la massima responsabilità qualunque problema di ordine pubblico. Anche perché il senso di Istituzioni pulite è « superare certe logiche e dinamiche del nostro Paese » : « destra contro sinistra, o viceversa, piazza contro palazzo, "Casta" contro popolo, rivoltosi contro parlamentari, incendiari contro istituzioni et coetera ».

Queste logiche sono funzionali a un potere che ci subordina sfruttando le divisioni dei gruppi della società civile.

La Notte della legalità , ore 20, piazza SS. Apostoli, ha invece l’autorizzazione della Questura. Le avvertenze, si ribadisce, valgono per la prima delle due iniziative di Istituzioni pulite .

Manifesto programmatico, 26 settembre 2011

Mercoledì 28 settembre, la Camera dei Deputati voterà, alle ore 16, sulla mozione di sfiducia nei confronti del ministro delle Politiche agricole Saverio Romano, su cui pende una richiesta di rinvio a giudizio per concorso in associazione mafiosa.

Sentiamo il dovere, al di là di schieramenti, partiti, appartenenze, ideologie e ruoli, di sottolineare in concreto l’esigenza, per il popolo italiano, di istituzioni pulite ; che non abbiano, cioè, rapporti con alcuna forma di criminalità organizzata. Questo vuol dire che occorre uscire fuori dell’ambito virtuale, fuori della rete, fuori di social network e blog, per una presenza libera e incisiva nella realtà.

Il 28 settembre, ci ritroveremo alle ore 15,30 in piazza Montecitorio per una catena umana a difesa di una sede primaria della democrazia, la Camera dei Deputati. Consapevoli che la sovranità appartiene al popolo ed è solo in nome del popolo che si amministra lo Stato.

Invitiamo a partecipare le famiglie, le scuole, le associazioni, i movimenti, i cittadini, i partiti e i politici che intendano sostenere questa iniziativa, concepita al di là di ogni opposizione e dialettica politica.

Crediamo che non ci si possa più dividere e che sia insispensabile abbandonare lo schema della lotta alle categorie (politiche, partitiche et coetera).

Crediamo che sia fondamentale superare la rassegnazione, prodotta da un preciso sistema ideologico, culturale e mediatico. Crediamo che, soprattutto in questo momento di crisi, occorra credere fermamente nella forza della parola, dell’aggregazione e dell’azione comune.

A Roma, sempre il 28 settembre, in serata - e lo comunicheremo tramite tutti i siti dei soggetti che aderiranno - saremo nuovamente insieme per la Notte della legalità (luogo e ora da stabilire), un’occasione di riflessione condivisa a cui vorremmo partecipassero voci impegnate nella diffusione della cultura della legalità.

Che le istituzioni non abbiano al loro interno connivenze con l’antistato è una pretesa, fondata, legittima, inderogabile e improrogabile. Negli ultimi mesi, il parlamento si è occupato tante volte di richieste d’arresto da parte della magistratura o di vicende che, ferma restando per ogni indagato la presunzione d’innocenza, gettano comunque pesanti ombre sulla gestione del potere pubblico.

La corruzione - che oggi è un aspetto preminente del fenomeno mafioso, legata alla collusione - è il male dell’Italia : ha un costo altissimo, impoverisce il Paese, ferma lo sviluppo economico, civile e sociale e cancella le possibilità di lavoro e d’impresa, soprattutto per le nuove generazioni. Il suo dilagare, il fatto che essa si sia estesa come cancro in metastasi, ha creato una frattura enorme fra governanti e governati, fra politica e cittadini, i quali hanno perduto la fiducia verso le istituzioni e oggi si trovano a dover pagare, con le manovre in corso, errori e orrori commessi a palazzo.

Le istituzioni devono essere pulite, e vogliamo iniziare dal prossimo 28 settembre un percorso comune per raggiungere l’obiettivo.

Per queste ragioni e con questo spirito, attendiamo le vostre adesioni, chiedendo la massima divulgazione e partecipazione a tutti coloro che condividono la necessità di Istituzioni pulite.

David Sansonetti e Emiliano Morrone

Adesioni :

-  Associazione Verso Sud

-  Orfeo Notaristefano, giornalista antimafia

-  Pino Masciari, testimone di giustizia

-  Francesco Saverio Alessio, scrittore antimafia

-  Sonia Alfano, parlamentare europeo

-  Movimento delle Agende rosse

-  Articolo 21

-  Move On Italia

-  Bobi

-  Popolo Viola

-  Nuova Ecologia

-  la Voce di Fiore, organo di cultura e informazione

-  Circolo Fli "Indro Montanelli", di Roma

Il Blog

Info :

nottebiancalegalita@gmail.com

Lettera ai segretari di partito

Preg.mi Segretari Angelino Alfano, Pierluigi Bersani, Antonio Di Pietro, Gianfranco Fini, Umberto Bossi, Francesco Rutelli, Pierferdinando Casini, Angelo Bonelli, Mario Staderini, Nichi Vendola, Marco Ferrando, Marco Rizzo, Francesco Storace, Roberto Fiore ;

preg.mi rappresentanti istituzionali, sindaco Giuliano Pisapia, sindaco Gianni Alemanno, sindaco Massimo Zedda, sindaco Luigi de Magistris, sindaco Diego Cammarata ;

mi scuso, anzitutto e molto, per i tempi di questa mia lettera. Mi spiego. Vi scrivo - in extremis solo perché spinto da necessità profondamente sentita - per invitarvi a partecipare alla manifestazione Istituzioni pulite, prevista a Roma per il 28 settembre prossimo venturo. Qui il link al manifesto programmatico : http://www.lavocedifiore.org/SPIP/article.php3 ?id_article=5271 .

Vi prego di leggerlo e, se condiviso, di comunicarmi per e-mail la vostra adesione.

Premetto che, nello specifico, di là da ruoli e dialettiche della politica, con associazioni e soggetti promotori dell’appuntamento stiamo tentando di superare certe logiche e dinamiche del nostro Paese : destra contro sinistra, o viceversa, piazza contro palazzo, "Casta" contro popolo, rivoltosi contro parlamentari, incendiari contro istituzioni et coetera.

Credo che concorriamo tutti sul fatto che le istituzioni della Repubblica debbano essere una casa di vetro. Di là da procedimenti penali verso parlamentari od altre cariche pubbliche, per cui vale sempre la presunzione d’innocenza, l’Italia si sta caratterizzando, purtroppo, per una progressiva degenerazione morale a tutti i livelli.

Qui non si processa nessuno : si chiede la vostra collaborazione, indipendentemente da colori, ideologie e schieramenti, affinché si riduca la distanza fra piazza e palazzo, in nome della legalità e della trasparenza. Distanza determinata da fatti specifici, da una diffusa incapacità di dialogo e dalle menzionate logiche, rappresentazione molto parziale dello stato reale delle cose.

La ricostruzione per opposti non risolve il problema della pulizia nelle Istituzioni, ed è per questo che vogliamo coinvolgervi, affinché, con la responsabilità di ciascun cittadino, rappresentante o rappresentato, si recuperi il senso autentico della democrazia ; con le dimissioni dei rappresentanti istituzionali interessati da indagini per mafia. Invitiamo i segretari dei partiti e i sindaci di Milano per il Nord, Roma e Cagliari per il Centro, Napoli e Palermo per il Sud. Abbiamo già invitato parlamentari e altri rappresentanti, che hanno assicurato la loro presenza.

Come potete notare nell’indirizzario, alcuni recapiti e-mail sono istituzionali o di uffici vicini al destinatario, a motivo delle difficoltà di reperire prontamente il contatto elettronico più diretto. Tuttavia, vi prego d’intendere questo invito come diretto a tutti i segretari politici, ai rispettivi partiti e militanti.

Tornando all’iniziativa in oggetto, essa si svolge in due distinti momenti : una civile catena umana nel pomeriggio, dalle ore 15,30 davanti a Montecitorio (luogo ancora da confermare), e un momento di riflessione, in serata, con voci impegnate a diffondere la cultura della legalità. Per questo secondo momento, chiamato Notte della legalità , dobbiamo ancora individuare lo spazio pubblico, che sarà comunque a Roma. Tuttavia, per le informazioni definitive riguardanti i due predetti momenti, rinvio a domani, 27 settembre, sul blog http://www.nottebiancalegalita.blogspot.com/.

Con l’occasione, vi ringrazio molto e, in attesa d’un vostro riscontro, vi saluto con viva cordialità.

Emiliano Morrone, direttore di "la Voce di Fiore" (www.lavocedifiore.org)

Inviato a :

redazione@partitodemocratico.it,

dipietro@antoniodipietro.it,

segretario.radicali@radicali.it,

redazione@nichivendola.it,

sindaco@comune.napoli.it,

segreteria@la-destra.it,

nazionale@comunistisinistrapopolare.com,

sindaco.pisapia@comune.milano.it,

francesco.rutelli@alleanzaperlitalia.it,

segreteriaministroriformefederalismo@governo.it,

federazione@verdi.it,

info@pclavoratori.it,

alfano_a@camera.it,

sindaco@comune.palermo.it,

udcitalia@gmail.com,

fini_g@camera.it,

francesco.cicero@comune.cagliari.it,

sindaco@comune.roma.it,

info@forzanuova.org.

26 settembre 2011, ore 19,21

oggetto molto urgente e importante, invito per "Istituzioni pulite (Roma, 28 settembre 2011)


Répondre à cet article

Forum