ITALIA 1948-2008. 60° ANNIVERSARIO DELLA COSTITUZIONE ....

IL NUOVO ANNO SCOLASTICO, I COSTRUTTORI DELLA DEMOCRAZIA, E IL COLTELLO PUNTATO ALLA GOLA DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI TUTTA L’ITALIA. Caro Presidente Napolitano, La prego, faccia chiarezza e ci liberi dalla trappola e dall’inganno !!! IO VOGLIO INIZIARE L’ANNO CON IL "QUADERNO DELLA COSTITUZIONE" E CON IL LIBERO E FIERO GRIDO DI FORZA ITALIA, DI VIVA L’ITALIA - di Federico La Sala

mardi 16 septembre 2008.
 


60° anniversario della Costituzione

PREFAZIONE AL QUADERNO DELLA COSTITUZIONE

DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, GIORGIO NAPOLITANO *

Cari ragazzi,

la Costituzione che entra a far parte della vostra personale biblioteca è un documento prezioso, perché contiene i principi sui quali si fonda la nostra Repubblica democratica ; un documento del quale è importante che voi ragazzi conosciate appieno l’origine e la storia, affinché possiate compiutamente apprezzare il valore delle conquiste politiche e sociali che esso ha consentito e garantito in sessant’anni di vita costituzionale. La Costituzione va letta, va studiata e va praticata, prendendo le mosse dai principi fondamentali che costituiscono la sua ragione d’essere.

L’articolo 3, innanzi tutto, che, dopo aver sancito la pari dignità sociale e l’uguaglianza dei cittadini davanti alla legge senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali, stabilisce : “E’ compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese”.

Il raggiungimento di questo obiettivo, che va costantemente proposto e perseguito, è un compito difficile, che richiede la cooperazione di tutti, cittadini, pubblici poteri e istituzioni democratiche, in un consapevole e incessante sforzo comune. L’impulso a questo sforzo comune viene direttamente dalla Costituzione, là dove segna il percorso da seguire per far sì che si sviluppi, fin dalla più giovane età e nell’esperienza scolastica, un costume di tolleranza e di confronto civile delle idee e delle opinioni. Tale costume deve naturalmente improntare di sé anche i rapporti tra italiani e stranieri che scelgono di vivere nel nostro Paese. E’ un costume di impegno democratico, fondato sul rispetto delle regole e fortemente ancorato ai valori di libertà e di dignità umana consacrati nella Costituzione.

Nel raggiungimento di questo obiettivo, cari ragazzi, vi guadagnerete il titolo di costruttori di democrazia.

* Prefazione del Presidente Napolitano per "Il Quaderno della Costituzione" (documento PDF)


Sul tema, nel sito, si cfr. :

-  LA COSTITUZIONE, LE REGOLE DEL GIOCO, E IL GIOCO SPORCO (1994-2008) DEL MENTITORE ISTITUZIONALE - CONTRO L’ITALIA !!!
-  25 LUGLIO 2008 : RESTITUZIONE DELLA PAROLA "ITALIA" ALL’ITALIA. RISCHIESTA AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DI UN INTERVENTO-MESSAGGIO DI CHIARIFICAZIONE E PACIFICAZIONE AL PARLAMENTO E AL PAESE SUL TEMA : FORZA ITALIA

-  L’ITALIA NON S’E’ DESTATA E GLI ITALIANI SONO PROPRIO DEI "COGLIONI"....
-  GRAZIE QUAGLIARIELLO !!! CHE ELEGANTE COLPO DI STATO E CHE SPETTACOLO !!!
-  ABBIAMO MESSO FUORI CAMPO IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA NAPOLITANO E TUTTA LA SINISTRA E ORA IL SOVRANO SONO IO.
-  ABBIAMO VINTO : FORZA ITALIA !!!
-  Una nota di Ida Dominijanni

-  ITALIA, 25 LUGLIO 2008. ONORE ALL’IRLANDA E ALLA SUA BANDIERA .... E ALLA VERITA’ !!!
-  GRAZIE IRLANDA, GRAZIE RYANAIR. NON E’ MALE RICORDARE LA GRANDE OFFESA ALL’INNO E ALLA BANDIERA DELL’ITALIA DA PARTE DI UN MINISTRO DEL PRESIDENTE DELL’AZIENDA "FORZA ITALIA" !!!


Répondre à cet article

Forum