MUSICA E POLITICA : "CITTADINANZA E COSTITUZIONE" NELLA SCUOLA DEL PARTITO "ITALIA" ....

"PROGETTO GABER" : INSEGNARE L’ITALIA A PENSARE E A CANTARE "FORZA ITALIA" !!! IL MINISTRO DELL’ISTRUZIONE DEL PARTITO, A MILANO, LANCIA L’INIZIATIVA.

mardi 3 mars 2009.
 

[...] Il ministro Gelmini, intervenuta questa mattina alla presentazione del progetto, ha spiegato le ragione che l’hanno indotta ad attivare l’amministrazione centrale : « nessuno ci aveva mai pensato - ha detto - ma sono convinta che il signor G. abbia tantissimo da insegnare a questi giovani. Portare l’arte di Giorgio Gaber nelle scuole ha la funzione di insegnare a pensare al di là degli schemi e delle ideologie. Gaber è l’esempio più illuminato di libero pensatore che ha saputo fornire una lettura, con chiave non scontata, sulla nostra società. È uno stimolo per le nuove generazioni. Gaber era allo stesso tempo libertà e rigore : anticonformista sì, ma non trasgressivo per forza. Quello che promuoviamo è un progetto triennale, un viaggio nella sua opera per gli studenti ma anche per gli educatori » [...]

GIRO GIRO TONDO CAMBIA IL MONDO. LA LEZIONE DI GABER PER UNA NUOVA ITALIA

Giuramento di Berlusconi, Bossi e tutti gli altri Ministri. In Parlamento un solo partito e un solo urlo : "Forza Italia" !!!



-  La Stampa, 3/3/2009

-  INIZIATIVE

-   A scuola si studierà Giorgio Gaber,
-  la Gelmini : "Insegnerà a pensare"

MILANO Tutto è nato da una battuta di Enzo Iacchetti (« Gaber andrebbe studiato nelle scuole ») che non è sfuggita al ministro dell’istruzione Maria Stella Gelmini. Giro di telefonate, collaborazioni avviate ed ecco il signor G. pronto a varcare i cancelli degli Istituti italiani secondari superiori e paritari.

L’iniziativa ovviamente si chiama Progetto Gaber ed è stata messa a punto dal ministero e dalla Fondazione a lui dedicata. Una prima tappa è fissata dal concorso ’Giorgio Gaber, parole per pensarè. Agli studenti saranno proposti 12 brani dell’opera gaberiana, selezionati dalla Fondazione, coi i quali i ragazzi potranno confrontarsi, rielaborando il contenuto attraverso varie forme espressive (testo, audio, grafica etc.).

Non è tutto : a traghettare l’eperienza dell’arte del pensatore milanese verso le generazioni che non l’hanno potuto conoscere a teatro, ci saranno studiosi ed artisti che terranno lezioni nelle scuole.

Il primo appuntamento è già andato in scena il 2 marzo al Teatro dell’Arte di Milano dove oltre 450 studenti del capoluogo lombardo e provincia hanno partecipato ad un incontro con il signor G. attraverso Andrea Pedrinelli e Gioele Dix.

Il ministro Gelmini, intervenuta questa mattina alla presentazione del progetto, ha spiegato le ragione che l’hanno indotta ad attivare l’amministrazione centrale : « nessuno ci aveva mai pensato - ha detto - ma sono convinta che il signor G. abbia tantissimo da insegnare a questi giovani. Portare l’arte di Giorgio Gaber nelle scuole ha la funzione di insegnare a pensare al di là degli schemi e delle ideologie. Gaber è l’esempio più illuminato di libero pensatore che ha saputo fornire una lettura, con chiave non scontata, sulla nostra società. È uno stimolo per le nuove generazioni. Gaber era allo stesso tempo libertà e rigore : anticonformista sì, ma non trasgressivo per forza. Quello che promuoviamo è un progetto triennale, un viaggio nella sua opera per gli studenti ma anche per gli educatori ».

Il ministro, che pure ha assicurato « ampia autonomia » per gli Istituti che accoglieranno il progetto, ha precisato di vedere bene l’introduzione all’opera di Gaber nelle ore di educazione alla Cittadinanza e Costituzione. Contentissimo si è mostrato Enzo Iacchetti che ha giurato di non aspettarsi « che una frase detta così potesse suscitare questo approccio importantissimo all’obiettivo che abbiamo noi : far sì che Giorgio non sia mai morto ».

« Io - ha detto Iacchetti - vorrei che Gaber fosse sui libri. Questo progetto è un primo passo ». Visibilmente felice anche la vadeova Gaber, Ombretta Colli : « la mia è una grandissima emozione - ha sottolineato -. Penso a mio marito, di carattere così schivo e riservato, e so che sarebbe sicuramente imbarazzato in questo momento. Il ministro Gelmini ha dimostrato un’apertura mentale non tanto frequente da noi ». « Milano e Giorgio Gaber è un binomio indissolubile - ha aggiunto l’assessore al Tempo libero del Comune di Milano, Giovanni Terzi -. Milano deve iniziare ad amare moltissimo i propri artisti, cosa che a volte non fa perchè siamo spesso troppo esterofili ».


Sul tema, nel sito, si cfr. :

GIRO GIRO TONDO CAMBIA IL MONDO. LA LEZIONE DI GABER PER UNA NUOVA ITALIA

Giuramento di Berlusconi, Bossi e tutti gli altri Ministri. In Parlamento un solo partito e un solo urlo : "Forza Italia" !!!

SCUOLA. IL CALENDARIO SCOLASTICO DEL PROSSIMO ANNO

ULTIMA NOTIZIA. Una riunione di grandi intellettuali (uomini e donne) delle Accademie e delle Università della Penisola ha deciso all’unanimità di approvare il nuovo inno "nazionale" : "Forza Italia" !!! Per l’avvio del nuovo anno scolastico e del nuovo anno accademico..... è prevista la presenza di tutti i Premi No-bel del Mondo

ATTENTATO ALLA COSTITUZIONE ? GIA’ FATTO !!! : IL SONNO DELLA RAGIONE COSTITUZIONALE GENERA MOSTRI


Répondre à cet article

Forum