EVANGELO E COSTITUZIONE. CONTRO L’ABUSO DELLA PAROLA "ITALIA" E CONTRO L’ABUSO DELLA PAROLA "CRISTO" E LA MENZOGNA DELLA PAROLA "CARITAS" ....

NAPOLI ("NEA-POLIS" = LA NUOVA-CITTA’), IL PESCE MORTO, IL PESCE VIVO E LA NUOVA ITALIA. Una piccola lezione ad un amico, a me stesso "come un altro" - di Federico La Sala

Se non comprendi nemmeno la differenza tra l’essere napoletano e il truccarsi da napoletano, tra essere italiano e truccarsi da italiano, come puoi capire te stesso prima di tutto e, poi, tutta l’importanza di un’acca?!!
martedì 29 settembre 2009.
 



NAPOLI (“NEA-POLIS” = LA NUOVA-CITTA’), IL PESCE MORTO, IL PESCE VIVO E LA NUOVA ITALIA. Una piccola lezione ad un amico, a me stesso "come un altro (seguito della prima lezione ).

(La prima lezione:) SCUOLA: COMUNICAZIONE, INSEGNAMENTO, E COSTITUZIONE. Una risposta ad una mail di "Esposito Gennaro"

di Federico La Sala

*** * ***

-  Da: Esposito Gennaro
-  Inviato: sabato 26 settembre 2009 23.18
-  A: federicolasala

-  Oggetto: Ma ci crede davvero?

Gentile Federico,

mi rifaccio vivo di nuovo. Ho visto la risposta che mi ha dato e devo dire che non mi è piaciuta affatto anche per il tono sprezzante che ha usato nei miei confronti. Non ho la pretesa di conoscere tutto, ci mancherebbe, ma la sua risposta rende le cose ancora più confuse e nebulose.

Io le ho chiesto poche cose molto precise e cioè:
-  lei è contro o a favore di "forza italia"? E perchè poi continua a parlare di "forza italia" se questo partito oramai si è sciolto nel PDL?
-  Lei nei titoli dei suoi articoli dice che ci sarà una sua nota nel corpo dell’articolo ma questa nota poi sistematicamente non c’è. Perchè annuncia qualcosa che poi non c’è?

Faccio un tentativo di interpretazione di questo suo modo di procedere. La sua nota è per caso quello che lei scrive nei titoli dell’articolo? Se è così lei fa un cattivo servizio a se stesso perchè rende assolutamente poco chiaro quello che dice. Se vuole scrivere una nota su un articolo di qualcun altro la faccia, ma questo non si fa nei titoli. Questo è l’abc dello scrivere. Una nota è un testo abbastanza lungo dove si argomenta una posizione, mentre un titolo è qualcosa di breve che sintetizza il contenuto del testo. Ci vuole una bella fantasia a capire che i suoi titoli lunghi come un romanzo sono la sua nota. Titoli fra l’altro per lo più incomprensibili a normali lettori. O lei scrive solo per se stesso? Credevo che il compito di uno scrittore o di un giornalista fosse quello di scrivere per gli altri. A me pare che lei scrive per se stesso.

Le pongo poi un altro problema. La questione affrontata in uno dei suoi ultimi articoli sul tema "caritas" con "h" e senza "h" in risposta ad un lettore che mi sembra sia diventato oramai un tormentone. Mi pare di aver capito che secondo lei il Vaticano e Benedetto XVI abbiano scelto coscientemente di usare il termine "caritas" senza "H" per dire in modo esplicito, a chi sa di latino, di essere dalla parte di Mammona e non di Dio, mentre al povero fedele fanno passare l’idea che "caritas" significa amore e non "caro prezzo" come lei dice.

Ora io non conosco il latino ma mi chiedo: è mai possibile che il Vaticano cada in una tale trappola e si sbugiardi da solo? Se "caritas" significa "mammona", come lei dice e "charitas" invece significa "amore" non sarebbe meglio per il Vaticano usare la forma corretta, così potrebbe meglio ingannare non solo chi non conosce il latino? Scegliere "mammona" invece che "amore" è una questione di forma o non è invece una questione di sostanza? Se il Vaticano usasse la forma coretta da lei indicata e poi continuasse a fare quello che fa sarebbe tutto apposto? Ma non le sembra un argomento quanto meno puerile? Sono tutti ignoranti, come le scriveva già il lettore a cui ha risposto? Non lo credo affatto. Cordiali saluti

Esposito Gennaro

P.S. Anche se forse non le piacerà, sono di Napoli. Mi pareva di aver letto sul vostro sito che non siete razzisti.

*** * ***

RISPOSTA

Caro Esposito Gennaro

Non ho la pretesa di conoscere tutto, ci mancherebbe, ma la sua risposta rende le cose ancora più confuse e nebulose”. Allora - visto che con coraggio non solo ti sei “esposto”, e ti stai ancora “esponendo”, e visto che la mia risposta ti ha svegliato (non ho usato nessun tono sprezzante - al massimo un po’ di ironia - proprio per svegliar-ti), cercherò di venir-ti in aiuto e procedo con un’altra lezione gratis (non a caro-prezzo = caritas, ma amichevolmente senza soldi e senza interessi - evangelicamente, in spirito di amore disinteressato (gr.: “Agàpe”, lat.: “Charitas”, ingl.: “Charity”, fr.: “Charité”).

Innanzitutto constato e vedo che il compito non l’hai fatto - non ti-leggi, non ti-ascolti, e continui a fare il sordo e il cieco con te stesso ...

Continui a parlare solo con te stesso - allo specchio. Una situazione molto pericolosa, come Narciso insegna. Perdi tempo e vita ... offendendo solo te stesso.

Ri-prendiamo dalla fine ... e per finirla qui.: “in tasca quale tessera di Identità hai? Sei cittadino di Italia, o no? Sei napoletano, o lo fai?”

RIPETO LA DOMANDA: SEI NAPOLETANO O VUOI FARE IL NAPOLETANO?!!! La conosci la canzone “TU VUO’ FA L’AMERICANO”?! Traduci, per te stesso: “Comme te po’ capì chi te vò bene si tu le parle ’mmiezzo americano? (...) siente a me, chi t’ho fa fa?”.

Caro Esposito Gennaro

Se non comprendi nemmeno la differenza tra l’essere napoletano e il truccarsi da napoletano, tra essere italiano (dell’ITALIA) e truccarsi da italiano (Partito di "Forza Italia"), come puoi capire te stesso prima di tutto e, poi, tutta l’importanza di un’acca?!!

E, ancora, come puoi capire la differenza di significato tra la parola “caritas” (una parola a doppio senso: un “caro” al mercato e un “caro” di tua mamma o di tuo padre o di un tuo amico o di una tua amica) e la parola “charitas”, che viene dal greco (come la parola “Napoli” - “Nea-polis” - “Nuova-città”) e che traduce in latino la parola agàpe, per dire dell’amore e del dono della Grazia ( “Xaris” - “Charis)) del “Padre Nostro”?!

IL PADRE NOSTRO: "DEUS CHARITAS EST" (1 Gv.: 4.1-16). L’hai mai recitato il "Padre nostro"? E allora, quando lo farai (O se non lo hai fatto prova), rifletti: è il "Padre" che dà il “pane” più sostanzioso, come ci ha rivelato Gesù Cristo (parola che si scrive anch’essa con la lettera greca "X" = “Ch” e che ricorda a tutti il "Pescatore" che salva e dà la Vita a tutte e a tutti - il “Pesce” = I.Ch.Th.U.S., che non è morto e non si vende e non si compra a caro-prezzo al mercato!!! ). Ed è il fondatore del "Regno di Dio", della Nuova-Città, della Nea-Polis.... di "Napoli"!!!

Tuvuoi vivere alla moda”, “Tu vuò fa l’ americano mmericano! mmericano! ma si nato in Italy!”.

Come tantissimi e come tantisime, sei del Pdl (= “Popolo della libertà” di Berlusconi) e hai gridato e continui a gridare (a quanto pare - per il partito di Berlusconi, ”Forza Italia”, registrato anche alle ultime elezioni europeee per il copyright!!!), quindi non sei italiano, non sei cittadino del Popolo della libertà della Repubblica che si chiama ITALIA e che ha il Suo Presidente, che si chiama Giorgio NAPOLITANO!!! E non sei napoletano - ma solo uno che fa il napoletano e che fa l’italiano, come il tuo Presidente della “Repubblica” del “popolo della liberta’”!!!

Tu, invece, vuò fa l’ americano! mmericano! mmericano! Siente a me, chi t’ ho fa fa? Tu vuoi vivere alla moda ma se bevi whisky and soda po’ te sente ’e disturbà. Tu abballe ’o roccorol tu giochi al basebal ’ ma ’e solde pe’ Camel chi te li dà? ... La borsetta di mammà!

Comprendi, ora, qualcosa?!!! O, ancora, no?!! E, allora, dai!!!

Sveglia e ....

VIVA NAPOLI, VIVA L’ITALIA, VIVA LA COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA

P. S.

Per aiutar-ti a ri-flettere e ad ap-profondire, ti consiglio di leggere qualche altro appunto e altra nota sul tema:

-  ABUSO DEL NOME DI "CRISTIANI". I vescovi cattolici tedeschi citati in giudizio. Non dovranno più definirsi cristiani

-   "DEUS CARITAS EST"! TUTTO A "CARO-PREZZO" ("CARITAS"): QUESTO "IL VANGELO CHE ABBIAMO RICEVUTO". IL VANGELO DI RATZINGER, BERTONE, RUINI, BAGNASCO E DI TUTTI I VESCOVI ...
-  "CARITAS IN VERITATE": FINE DEL CRISTIANESIMO. TOLTA AL PESCE ("I.CH.TH.U.S.") L’ACCA ("H"), IL COLPO ("ICTUS") E’ DEFINITIVO.

-  FILOLOGIA E TEOLOGIA. A KAROL WOJTYLA, IN MEMORIA. "Se mi sbalio, mi coriggerete" (Giovanni Paolo II)
-  PER RATZINGER, PER IL PAPA E I CARDINALI, UNA LEZIONE DI GIANNI RODARI. L’Acca in fuga

-   LA TEOLOGIA DEI MAFIOSI NON E’ CRISTIANA, MA CATTOLICO-ROMANA - ’MEDITERRANEA’!
-  Augusto Cavadi parla del suo lavoro, "Il dio dei mafiosi", con Alessandra Turrisi (Avvenire, 15.09.2009)

-  PER L’ITALIA, PER NAPOLI, RIPARTIRE DALLE RADICI MODERNE, EU-ANGELICHE E FRANCESCANE - dal "presepe"!!!
-  A tutta NAPOLI e al coraggioso Cardinale SEPE un augurio e una sollecitazione, a camminare insieme sulla strada della civiltà del dialogo e dell’amore. W o ITALY !!!

-  ABUSO ISTITUZIONALE DEL NOME "ITALIA"

-  L’ATTENTATO ALLA COSTITUZIONE - GIA’ FATTO!!! - E L’URGENZA DI UNA RADICALE ASSUNZIONE DI RESPONSABILITA’. Una ferita alla democrazia. Una nota di Nadia Urbinati

-  LEZIONE DEL PRESIDENTE DELLA "REPUBBLICA" DEL "POPOLO DELLA LIBERTA’" A D’ALEMA E ALL’OPPOSIZIONE.

-  PER L’AFGHANISTAN E PER L’ITALIA, PER UNA VIA DI PACE! RICORDAR-SI DELLA LEGGE DEI NOSTRI PADRI E DELLE NOSTRE MADRI COSTITUENTI - LA COSTITUZIONE.

M. cordiali saluti,

Federico La Sala (27.09.2009)


Rispondere all'articolo

Forum