UN PAESE CON "DUE PRESIDENTI"!!! BERLUSCONI CONTINUA A CANTARE LA "SUA" CANZONE. IL PRESIDENTE DELLA "REPUBBLICA", DEL "POPOLO DELLA LIBERTA’", SONO IO: "FORZA ITALIA" ... E CONTINUA AD ATTENTARE ALLA VITA DELLE ISTITUZIONI DEMOCRATICHE E REPUBBLICANE.

ABUSO ISTITUZIONALE DEL NOME "ITALIA" DA PARTE DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO: DIMISSIONI SUBITO. Un appello - a c. di Federico La Sala

STORIA D’ITALIA, 1994-2011: LA LUNGA OFFESA E LA DEVASTANTE OFFENSIVA DEL CAVALIERE DI "FORZA ITALIA" CONTRO L’ITALIA.
martedì 8 novembre 2011.
 



Appello (25.05.2009)

-  SIG. PRESIDENTE
-  DELLA REPUBBLICA ITALIANA

-  SIG. PRESIDENTE
-  DELLA CORTE COSTITUZIONALE

-  CARISSIMO CITTADINO
-  GIORGIO NAPOLITANO

-  CARISSIMO CITTADINO
-  FRANCESCO AMIRANTE

A VOI ARBITRI IMPARZIALI DELLA VITA POLITICA DELLA NOSTRA SOCIETA’ DI CITTADINI-SOVRANI E DI CITTADINE-SOVRANE CHIEDO UN INTERVENTO DI CHIARIFICAZIONE E UN MESSAGGIO ILLUMINANTE.

L’ITALIA HA UN SOLO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA E LA PAROLA "ITALIA" E’ COSTITUZIONALMENTE SOLO SUA.

NESSUNO PUO’ APPROPRIARSENE PER FARNE PAROLA DI PARTITO O SCUDO PER COPRIRE INTERESSI DI PARTE, COME E’ AVVENUTO E CONTINUA AD AVVENIRE SOTTO GLI OCCHI SUOI E DI TUTTI I CITTADINI E DI TUTTE LE CITTADINE D’ITALIA.

NON E’ PIU’ POSSIBILE TEMPOREGGIARE E GIOCARE CON IL FUOCO E CON LA MORTE CIVILE CULTURALE E POLITICA VOSTRA E DELL’INTERA ITALIA.

LA "LOGICA" E IL SOFISMA DEL MENTITORE ISTITUZIONALE HA ASSICURATO AL PARTITO "FORZA ITALIA" UNA MAGGIORANZA FALSA E BUGIARDA, CAMUFFATA DA LEGALITA’ E LEGITTIMITA’, E PRODOTTO UNO STRAVOLGIMENTO DELLE STESSE REGOLE COSTITUZIONALI.

NON SI PUO’ PIU’ PROCEDERE OLTRE SU QUESTA STRADA DI DEVASTAZIONE E MORTE CULTURALE POLITICA E CIVILE. E’ L’ORA DI DIRE SEMPLICEMENTE E DECISAMENTE LA VERITA’ E RISTABILIRE L’AUTORITA’ DELLA LEGGE DEI NOSTRI PADRI E DELLE NOSTRE MADRI COSTITUENTI:

OLTRE C’E’ SOLO LA FINE DI OGNI DIGNITA’, COME DELLA VOSTRA COSI’ DELL’INTERA ITALIA.

PER UNA VERA PACIFICAZIONE E UN VERO DIALOGO TRA LE FORZE IN CAMPO

CHIEDO

UN VOSTRO INTERVENTO E UN VOSTRO MESSAGGIO DI CHIARIFICAZIONE IN MERITO.

IL MIO AUGURIO E LA MIA SOLLECITAZIONE E’

CHE

LA PAROLA

"ITALIA"

VENGA RESTITUITA IMMEDIATAMENTE

AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA,

AL CITTADINO GIORGIO NAPOLITANO,

ALL’INTERO PARLAMENTO

E A TUTTI I CITTADINI E A TUTTE LE CITTADINE

D’ITALIA!!!

-  E CHE SOTTO LA VOSTRA
-  IMPARZIALE E COSTITUZIONALE GUIDA

-  E CON VOI

-  TUTTI I CITTADINI E TUTTE LE CITTADINE,

-  TUTTI I GIOVANI E TUTTE LE GIOVANI,
-  TUTTI GLI STUDENTI E TUTTE LE STUDENTESSE

-  D’***ITALIA***

-  POSSANO RICOMINCIARE A GRIDARE IN MODO CHIARO, SERENO, DIGNITOSO E FIERO

-  SENZA TRUCCHI E SENZA INGANNI

FORZA ***ITALIA***, VIVA L’***ITALIA***

Che l’Italia viva: Forza ***Italia***!!!

VIVA L’ITALIA!!!

Federico La Sala (25.05.2009)


Sul tema, nel sito, si cfr.:

-  "PUBBLICITA’ PROGRESSO": L’ITALIA E LA FORZA DI UN MARCHIO REGISTRATO!!!

-  L’OCCUPAZIONE DELLA LEGGE E DELLA LINGUA ITALIANA: L’ITALIA E LA VERGOGNA

-  LA CRISI ITALIANA, LA STELLA POLARE, E GIORGIO NAPOLITANO. L’IMPARZIALITA’ DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA E’ BEN AL DI SOPRA DELLA PRESENZA MINACCIOSA DEL PARTITO CHE LO HA ESPROPRIATO DELLA STESSA POSSIBILITA’ DI DIRE ED ESCLAMARE: FORZA ITALIA!!!

— ***PRESIDENZIALISMO ALLA "FORZA ITALIA". Silvio Berlusconi dal 1994 al 1996 era, fu, ufficialmente d’accordo. Lo dice Marco Pannella, il leader radicale.

La Corte Costituzionale ’’ha un solo padrone: la Costituzione della Repubblica". Grazie, Presidente Flick, ad avermelo ricordato!!! Io pensavo che dal 1994 - dalla nascita del partito "Forza Italia" - e dal "lodo Alfano", il padrone fosse ormai il presidente del "partito della libertà"

-  1992-2010: LA GUERRA DI "FORZA ITALIA" CONTRO L’ITALIA.

CHI ATTACCA BERLUSCONI ATTACCA L’ITALIA: UNA PREMESSA "COL TRUCCO", FALSA E INGANNEVOLE. "Il Paese del premier corruttore".

VERITA’ E MENZOGNA: IN ITALIA PRIMA ERAVAMO TUTTI "CITTADINI-SOVRANI" (DON MILANI), PRESIDENTI, POI E’ NATO IL PARTITO "FORZA ITALIA" E "IL PRESIDENTE DELL’ ITALIA" E’ DIVENTATO UNO SOLO.

ZAGREBELSKY E IL GRANDE SILENZIO SULLA NASCITA DEL PARTITO GOLPISTA DEL FALSO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ("FORZA ITALIA").

-  CARLO GALLI NON HA ANCORA CAPITO CHE, NEL 1994, CON IL PARTITO "FORZA ITALIA", E’ NATO ANCHE IL "NUOVO" PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA.

-  CHE LE ISTITUZIONI DEL NOSTRO PAESE ABBIANO PERMESSO UN PARTITO CON IL NOME DI "FORZA ITALIA" PRIMA, E CON IL "POPOLO DELLA LIBERTA’" POI, SIGNIFICA CHE E’ GIA MORTO!!! Un Paese sull’orlo del Baratro - di Nadia Urbinati


Rispondere all'articolo

Forum